Juventus, un mercato low profile?

Dopo aver ipotecato il nono scudetto consecutivo, la Juventus si prepara ad affrontare la gara di Champions League contro il Lione, mantenendosi comunque attiva in ottica mercato.

In realtà, quello della società bianconera sembra essere un mercato low profile e, per questo motivo, non le sono stati accostati grandi nomi.

Dopo aver già preso Arthur dal Barcellona in cambio di Pjanic, la priorità è ora un acquisto in attacco, vista la possibile partenza di Higuain. La prima scelta è – come noto – Arkadiusz Milik, ma non sarà facile trovare un’intesa con il Napoli.

A centrocampo ci sarà almeno un altro arrivo, per rinforzare un reparto che quest’anno ha mostrato di avere delle debolezze. A piacere è Locatelli, che però il Sassuolo vorrebbe tenersi stretto; operazione ancora più complessa, poi, quella riguardante Nicolò Zaniolo.

Infine, capitolo esterni: Emerson Palmieri resta gradito, ma la certezza è il giovane Luca Pellegrini, che rientrerà dal Cagliari.

Caterina Pullia

Nata nel marzo 1999 a Lamezia Terme, studia "Comunicazione, tecnologie e culture digitali" all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Scrive di calcio e di Juventus, a cui è fortemente legata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.