Napoli, le news di mercato della giornata: dalla situazione Reina all’interesse per Ferrari e Falletti

Un mese all’inizio ufficiale del calciomercato, ma è a giugno che si costruisce la squadra. È così anche per il Napoli ed è per questo che Giuntoli è già all’opera.

Gli azzurri, per quanto riguarda il mercato in uscita, stanno facendo muro. L’intenzione, infatti, è di confermare tutta la rosa di quest’anno per puntare al tricolore nella prossima stagione.

Tra questi, dunque, non rientra Duvan Zapata. Il colombiano vorrebbe restare all’Udinese, ma l’accordo tra le due società manca. La Fiorentina e la Sampdoria, che deve rimpiazzare Schick, sono molto interessate a lui.

Discorso a parte, invece, merita Pavoletti. Giunto a gennaio in terra campana, l’attaccante potrebbe partire a fronte di un’offerta congrua visto la quasi assenza di spazi che gli si prospetta con Mertens ed il rientro, definitivo, di Milik.

In entrata si registra l’interessamento per Falletti, classico numero 10 della Ternana. Il classe 92, però, entrerebbe a far parte di quella schiera di acquisti che, seppur ultimati in questa sessione, andrebbero in prestito in qualche altra squadra di serie A.

Stesso discorso è relativo all’interesse per Alex Meret, che potrebbe poi restare alla Spal, e per Ferrari del Sassuolo, quest’anno in prestito al Crotone. Grande attenzione, infine, su tre terzini. A destra si monitorano Zappacosta e Conti. Il primo, oggi al Torino, ha una valutazione di 8 milioni. Il secondo, dopo la grande stagione con l’Atalanta, partirà per non meno di 15. A sinistra, invece, sarà seguito attentamente Adam Masina. L’esterno del Bologna, questa estate, sarà impegnato quasi sicuramente con l’Italia nell’Europeo u21 ed una buona prova gli potrebbe valere un’altro azzurro.

La vicenda Reina.

Volutamente, questa, lasciata come analisi ultima perché merita una menzione a parte. Il portiere, a differenza di quanto riportino i media, vuole restare a Napoli e al 90% non partirà quest’anno. Lo spagnolo chiede un prolungamento di contratto che, verosimilmente, De Laurentiis vorrà trattare al ribasso e con un ingaggio da dodicesimo uomo.

Reina, infatti, ha ormai 35 anni e nelle intenzioni future, ma non troppo, del presidente c’è un avvicendamento tra i pali. Questo il motivo delle prime fumate nere tra dirigenza e procuratori, che non dovrebbero comunque portare alla rottura già in questa sessione di mercato.

Antonio Di Martino

Studente di Economia Aziendale, diplomato in ragioneria, con la passione per il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.