Esclusiva – Marco Capparella a Zc:”Secondo posto? Ha più possibilità la Roma. L’Avellino si salva.”

Ai microfoni di Radio Stereo 5, in esclusiva per Zonacalcio, è intervenuto Marco Capparella.

L’ex di Napoli, Juve Stabia, Avellino e Casertana, tra le altre, ha parlato della lotta al secondo posto e non solo . Ecco l’intervista.

Chi merita il secondo posto? – ”Se ieri la Roma non vinceva una partita importantissima il Napoli era favorito, ora a due giornate dalla fine ha più possibilità la Roma. Mi dispiace perchè il Napoli merita il secondo posto, per il gioco espresso, per tutto ciò che ha fatto non solo quest’anno”.

Zielinski e Diawara – ”Il Napoli  con l’addio di Higuain ha fatto un mercato fenomenale, ha preso giocatori giovani e importanti. E’ un Napoli che sta crescendo, come ha sempre fatto De Laurentis ogni anno sperando in quel sogno scudetto, Purtroppo di mezzo c’è sempre la Juventus, una squadra forte e quadrata”.

La differenza di Roma e Napoli con la Juventus – ” Anche per quanto riguarda l’anno passato il Napoli è stato devastante, la Juventus è un qualcosa di increbile anche perchè ha vinto tante partite di seguito. Il Napoli comunque gli è stato dietro, quello che manca sia al Napoli che alla Roma è che sbagliano partita sulla carta semplici. Quest’anno la squadra di Spalletti ha perso 3-2 una partita contra la Sampdoria dove ha dominato, la stessa cosa il Napoli con il Palermo. La Juve nonostante le giornate storte riesce a vincere le partite. Questa è la differenza di queste tre squadre. Sarri e Spalletti sono allenatori spettacolari, nelle partite del Napoli si vede la mano dell’allenatore, è una squadra bella da vedere.

Lazio – Juventus – ” La Lazio ha dimostrato di essere una squadra ostica, una squadra difficile, che copre bene gli spazi e che non rischia tanto. Sarà una  partita bella da vedere ma, secondo me, la Juventus sarà devastante”. 

Juve Stabia-La Juve Stabia, ora agli ottavi di semifinale, deve crederci nella serie B. Sarà molto difficile per le vespe.  Quando giocavo a Castellammare mi trovai davvero bene, fui accolto bene  e voluto bene da tutti. Ho fatto un anno e mezzo bellissimo, ricordo con affetto tutta la gente di lì. Non è un’ambiente difficile, anche se il primo anno siamo retrocessi, feci una bella annata ma ci sono annate più sfortunate. Siamo retrocessi a Lanciano dove ci hanno annullato al 90esimo un gol regolare per fuorigioco”.

Avellino- ” Ho fatto due anni fantastici ad Avellino, raggiungemmo una promozione dopo 8 anni che non si vinceva. Nessuno credeva in noi, uno spogliatoio come pochi lì. Ora chiunque tifoso dell’Avellino avrebbe messo la firma due mesi fa ad arrivare in questa posizione. L’Avellino alla prossima vince, hanno più motivazioni rispetto al Latina già retrocesso.

Casertana- ” Ieri ha fatto una grande vittoria contro il Siracusa che fino a ieri in casa era forte. I playoff sono tutti a livello psicologico perchè è difficile vincere.

 

 

La redazione di zonacalcio ringrazia Marco Capparella per la disponibilità.

La riproduzione dell’intervista, totale o parziale, è concessa solo previo consenso della redazione di Zonacalcio.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.