Alberto Fontana a ZC: “Conte grande tecnico. Napoli? Contro la Juventus può arrivare la svolta”

La redazione di ZonaCalcio.net ha intervistato in esclusiva Alberto Fontana. Con l’ex portiere abbiamo parlato di Inter, Atalanta, Spal e del big match tra Napoli e Juventus.

Ecco quanto dichiarato ai nostri microfoni:

Cosa pensa del lavoro svolto da Conte e dove può arrivare l’Inter con i nuovi acquisti?

“Antonio Conte è un grande allenatore, bravo a creare questa coesione e una carica positiva che aiuta a vincere. Complimenti alla società per l’ottimo lavoro sul mercato e il tecnico ha bisogno di avere una rosa competitiva. La Juventus ha qualcosa in più, ma l’Inter lotterà fino alla fine per lo scudetto”.

Si aspettava questo inizio di stagione complicato per il Napoli? La squadra di Gattuso può vincere contro la Juventus? “Sicuramente non mi aspettavo tutte queste difficoltà, ma in Serie A tutte le sfide sono difficili e spesso gli episodi, non ti permettono di lavorare bene durante la settimana. Il passaggio del turno contro la Lazio in Coppa Italia, deve essere un punto di partenza. Sono un grande estimatore di Gattuso e il Napoli, ha le carte in regola per affrontare la Juventus nel migliore dei modi”.

L’Atalanta può migliorare ancora, arrivando a imporre il proprio gioco anche in Champions League?

“L’Atalanta ha creato un meccanismo perfetto, è una squadra che gioca bene e può migliorare, ottenendo grandi risultati. In Champions League i calciatori di Gasperini possono vincere contro il Valencia”.

La Spal, vincendo il derby può dare una svolta positiva a questa stagione?

“Nel calcio, capita di affrontare una stagione dove gli episodi non sono favorevoli. La Spal ha reagito battendo l’Atalanta e contro il Bologna giocherà una grande partita”.

Il portiere, ruolo molto complesso e solitario. Condivide la scelta di Buffon, che si sta mettendo ancora in gioco?

“Fortunatamente Buffon è nato in Italia e abbiamo il vanto di nominarlo come nostro portiere. Ha preso la decisione giusta e fino a quando sentirà il desiderio di mettersi in gioco, deve farlo. Il portiere è un ruolo molto difficile, ed è molto importante l’aspetto psicologico”.

 

La redazione di Zonacalcio ringrazia il signor Fontana per la cortesia e disponibilità.

L’intervista può essere riprodotta, parzialmente o integralmente, solo su autorizzazione della Direzione di ZonaCalcio.

 

 

 

 

 

 

Antonio Brandimarte

Ho 20 anni e sono diplomato in ragioneria. Studio scienze della comunicazione presso l'università della Calabria. Il mio obiettivo è quello di diventare giornalista sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.