Aldo Ammazzalorso a ZC: “Al Pescara serve equilibrio. Teramo, vittoria fondamentale. E sulla Samb…”

Una carriera che lo ha visto protagonista in piazze calde ed importanti, valorizzando giocatori e ottenendo risultati di non poco conto. Aldo Ammazzalorso non ha certo bisogno di presentazioni e torna a parlare del presente di Teramo, Pescara e Sambenedettese. 

Lo fa, in esclusiva, ai microfoni di ZonaCalcio.net. Una lunga intervista in cui il tecnico ha detto la sua sul momento del Teramo, sulla crisi del Delfino e sulle speranze promozione della squadra marchigiana, con un riferimento finale anche all’Ascoli.

Le difficoltà del Delfino– “È una squadra rinnovata in buona parte e si vede che, rispetto alla tabella di marcia, ci sono degli ostacoli. In questo momento i biancazzurri subiscono molti gol e ad oggi la classifica si presenta come preoccupante.”

L’attacco- “Secondo me c’è un notevole reparto offensivo a disposizione di Zeman. Ganz e Pettinari sanno ben fare il proprio ruolo, alternarli sarebbe anche importante. Ci sono più esterni, questo permette una rotazione più frequente. Il problema è che a questa squadra manca equilibrio e ci sono continui alti e bassi ad ogni gara, poi quando arrivano i momenti bui in ogni match ecco che gli avversari segnano, lo dimostra la stessa gara di Cesena.”

Il ko e la panchina in dubbio– “La partita ce l’aveva in pugno il Pescara, sul 2-1 sembrava bastasse controllare il possesso palla. Invece subito è arrivato il pareggio e poi la sconfitta, con errori non di poco conto. I giornali riportano un presunto ‘ultimatum’ per la sfida al Novara, ma è difficile capire se sia davvero così. Le responsabilità non sono solo di Zeman, ma vanno condivise con tutti i giocatori. In questi casi sappiamo che è facile puntare il dito contro uno solo.”

Il successo del Teramo sul Fano– “È un risultato che vale molto dato che nelle ultime settimane non erano arrivate molte gioie. La vittoria carica l’ambiente e pone la squadra in una posizione più tranquilla in classifica, ma non ci si deve fermare per ripartire da questo 2-1 contro la Reggiana.”

Gli attaccanti del Diavolo– “Evidentemente manca qualcosa lì davanti visti i non molti gol segnati. Chiaramente ogni match ha una storia a sé, dipende sempre dal modo di giocare della squadra. Ci sono molti attaccanti in circolazione, sono sicuro che, se lo riterrà necessario, Repetto andrà a pescare la soluzione migliore.”

L’esplosione di Ventola– “Mi aspettavo questo suo rendimento. Sono alcuni anni che lo seguo e cercavo la sua definitiva maturità. Evidentemente ora si trova nell’ambiente adatto per esprimersi al meglio. Tutto di guadagnato per il Teramo.”

Verso la trasferta con la Reggiana– “Anche se non è facile, bisogna partire dal presupposto che questo Teramo può creare insidie a chiunque. Sarebbe bello vedere un atteggiamento deciso della squadra per mettere paura agli avversari. Servirà entrare in campo con convinzione.”

La Samb di Capuano– “Non è facile capire se il cambio di allenatore sia arrivato tardi o se prima fosse prematuro. La cosa certa è che la squadra sta giocando davvero bene, ma non ci si deve fermare. Da alcune gare c’è una formazione più quadrata in campo, si vede chiaramente. Servono alcune vittorie consecutive per arrivare a mettere pressione alla capolista.”

Un campionato aperto– “La stagione è lunga, tutto può accadere. Penso al cammino nella scorsa annata dell’Alessandria e dico che la Serie C è imprevedibile. La Sambenedettese deve lottare fino alla fine e crederci sempre. La spinta del tifo rossoblu può fare la differenza.”

Un sogno chiamato Serie B– “Hanno dimostrato di essere una società solida nel corso degli anni. Il lavoro svolto fin qui è encomiabile, credo che se non arriva quest’anno, la promozione ci sarà sicuramente nel prossimo campionato.”

Cosmi ad Ascoli– “Sicuramente è arrivato un tecnico esperto, ma non basta. Serve un degno sostituto dell’infortunato Favilli, un attaccante troppo importante per i marchigiani. In queste gare andranno valutati i ragazzi che hanno giocato di meno e solo così si avrà una base da cui partire nel mercato invernale.”

ZonaCalcio.net ringrazia Aldo Ammazzalorso per la cortesia e la disponibilità.
RIPRODUZIONE RISERVATA: l’esclusiva può essere riportata parzialmente o integralmente previo assenso della Direzione di ZonaCalcio.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.