Alessandro Ambrosi a ZC: “Cavese piazza che merita la C, Pisa prime gare indicative. Caserta per la continuità della Juve Stabia”

In esclusiva ai microfoni di Zonacalcio.net è intervenuto l’ex attaccante Alessandro Ambrosi. 392 Partite condite da 165 reti, tante le piazze importanti toccate, dalla Cavese al Crotone, dal Catania all’Ancona, passando per Cosenza, Pisa, Taranto e Juve Stabia. Un vero e proprio cecchino dell’area di rigore, sempre pronto all’appuntamento con il gol.

Vittoria in coppa Italia per il Pisa – “Le prime gare sono sempre indicative, ci andrei piano con gli elogi, ovviamente i presupposti sembrano essere quelli importanti.”

Marconi e Moscardelli – “Sono due punte importanti che potranno dare una grossa mano al sistema di gioco di D’Angelo, ovviamente dovranno essere servite nel modo giusto.”

D’Angelo – “Sono state fatte delle scelte idonee per il 3-5-2 di D’Angelo, che sta dando un’identità di gioco alla squadra, spero che trovi una realizzazione in questa stagione.”

Crisi nel calcio – “E’ la dimostrazione dell’approssimazione più totale ciò che stiamo assistendo in B e in Serie C.”

Cavese – “E’ una piazza viscerale, è impensabile vederla in Serie D, fortunatamente sono stati ripescati in Legapro, sono davvero contento per questa piazza.”

Juve Stabia – “Ho avuto la fortuna di vederla a Fiuggi, è stata data linfa vitale alla società, ritengo che sia intelligente continuare il percorso intrapreso da Caserta, ottimo allenatore, che dato dimostrazione del suo valore e pertanto bisogna proseguire in questa direzione.”

Credibilità – “Si gioca la credibilità della categoria e la stima dei tifosi, quando ci sono delle compagini come il Catania con migliaia di tifosi che non sanno in che categoria giocherà il proprio club la prossima stagione.”

ZonaCalcio ringrazia Alessandro Ambrosi per la cortesia e la disponibilità. La riproduzione dell’intervista totale o parziale è consentita solo su autorizzazione della Direzione di ZonaCalcio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.