Esclusiva ZC, Miniero: “Brenet, che talento! Un’italiana interessata”

Joshua Brenet, terzino 23enne in forza al Psv, ha attirato su di sè le mire di alcuni clubs

Joshua Brenet ne ha fatta di strada ormai, entrando anche nel giro della Nazionale maggiore. Terzino destro duttile, visto che si diletta anche sulla corsia mancina: all’occorrenza interpreta ottimamente anche il ruolo di esterno basso su entrambe le fasce. E’ nato il 20 marzo del 1994 a Kerkrade, è alto un metro e 81 per 74 kg. Cocu lo aveva conosciuto nel 2012, quando il tecnico dirigeva la squadra Under 19. I genitori del difensore sono originari dell’isola di Curaçao.

Brenet è stato scoperto dagli osservatori del Psv nel 2009: in precedenza aveva giocato nell’Heerlen, nel Roda, nell’Almere City, nel Waterwijk e nello Zeeburgia. Ha debuttato da professionista il 6 dicembre del 2012 affrontando proprio un’italiana, il Napoli, in Europa League. Era considerato un baby emergente del Psv già a vent’anni, una freccia sulla corsia di destra. Ora è diventato un difensore che spinge e arriva sul fondo pennellando cross a ripetizione per i compagni. Corsa e generosità sulla fascia, spesso si prodiga in appoggio ai centrocampisti, ma è rapido anche nei recuperi. Soffia letteralmente il pallone agli avversari cercando l’anticipo, ottimo di testa. Nella scorsa stagione ha disputato 26 partite tra campionato e coppe, tra cui 4 in Champions League, con una rete e 3 assist vincenti. Il tutto condito da un solo cartellino giallo, segno della correttezza tattica e pulizia negli interventi.

Il suo procuratore, Fulko Van Kooperen, insieme all’intermediario in Italia l’agente Fifa Francesco Miniero, hanno provato in questa sessione estiva di mercato a sondare qualche club italiano. In esclusiva a Zonacalcio.net Miniero ci ha raccontato qualche retroscena.

Francesco, Brenet è stato vicino a qualche clubs italiano nella sessione di mercato?

“Joshua è un profilo molto interessante. Sto curando l’intermediazione per alcuni clubs italiani. E’ un classe 94′, terzino destro ma riesce a dilettarsi anche sulla corsia mancina. E’ stato convocato ad ottobre 2016 nella Nazionale maggiore, per cui si capisce la rilevanza del giocatore. Nella scorsa stagione, nel ruolo di esterno basso, è stato uno dei migliori dopo Karsdop, che è stato acquistato poi dalla Roma. Di concreto nell’ultima sessione di mercato sono stato autorizzato dall’Udinese a trattare la cessione dell’atleta. Ma vista la differenza tra domanda e offerta, seguita poi dalla mancata cessione da parte dei bianconeri di Widmer, non si  è concretizzato l’acquisto”

Le pretese del Psv?

“Ormai meglio non parlare di cifre, anche per non far lievitare ulteriormente il prezzo. Posso solo dire che chi lo compra fà un affare”

Nella prossima sessione di mercato potrebbe concretizzarsi qualcosa?

“Penso che la prossima sessione di mercato possa essere importante in questo senso. Ho proposto anche ad altre squadre Brenet, e molti hanno espresso il loro gradimento. L’atleta sarebbe molto contento di trasferirsi in Italia e confrontarsi con la Serie A. Speriamo che i nostri clubs non se lo lascino scappare”

RAFFAELE PISANIELLO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.