Carmignani a ZC: “Fiorentina-Juventus partita aperta. Bianconeri mai sazi. Bernardeschi? E’ stato un grande amore per Firenze”

In esclusiva ai microfoni di zonacalcio.net è intervenuto Pietro Carmignani, ex portiere tra le altre di Napoli, Fiorentina e Juventus. Ci siamo soffermati con lui proprio sulla gara di stasera del Franchi e ci ha detto la sua anche sulla sfida scudetto tra la squadra di Sarri e quella di Allegri.

Super sfida Fiorentina-Juventus: come la affronteranno le due squadre  

“La Fiorentina tramite il suo allenatore e la sua gente ha fatto sapere che sarà la partita dell’anno, questa sfida è considerata al pari di un campionato, ma non dovrebbe essere così. Sicuramente è una partita importante, la Juventus è una rivale storica per Firenze, ma non va considerata come la partita delle partite altrimenti è troppo limitativo per il resto del campionato. Quindi credo che la Fiorentina debba affrontare la Juventus con uno spirito sereno, conscia dell’avversario e della forza di questa squadra ma, giocando in casa, può avere le sue chance anche perché è trascinata da un pubblico entusiasmante. Per la Juventus è una tappa in più per avvicinarsi al campionato, non ha la partita delle partite ma affronta ogni gara con lo stesso spirito sapendo di dover vincere”.

Il campionato del Pipita

“Higuain potrebbe essere decisivo ma alla Juve ce ne sono tanti di giocatori importanti. E’ riduttivo parlare solo di Higuain come uomo decisivo, lui è importantissimo tanto quanto chi serve i palloni e chi non prende gol dietro. Alla Juve sono tutti indispensabili, non sono abituati a ragionare sul singolo, infatti quando qualcuno fa qualcosa di sbagliato viene messo fuori indipendentemente dal nome che ha”.

La partita di Bernardeschi 

Bernardeschi sicuramente è stato un grande amore per Firenze e la Fiorentina però il fatto di essere andato alla Juventus fa sentire i tifosi traditi. Ma queste sono cose che il pubblico fiorentino deve superare, non si può limitare l’amore o l’affetto ad un giocatore solo perché ha scelto un’altra strada. Devono considerare ciò che ha fatto per la Fiorentina e se sono contenti dovrebbero applaudirlo”.

Chiesa, ombre di mercato?

“La Fiorentina è una società che si basa su quello che può fare, non fa spese folli oltre i limiti, sa di avere un budget e cerca di rientrare dentro questo budget. Chi vuole andare alla Fiorentina sa cosa potrà avere, i dirigenti viola fanno un ottimo lavoro mantenendosi sempre nei propri standard”.

Sfida scudetto: chi la spunterà?

“Credo che da parte del Napoli ci sia grande entusiasmo, un grande gioco ed una rosa importante se rimane con tutti i suoi effettivi. Da parte della Juventus oltre a tutto questo c’è la fame di vittorie. I bianconeri non sono mai sazi e per loro è come giocare per il primo scudetto, inoltre hanno una rosa più ampia che gli permette di sostituire le eventuali assenze. Io credo che sarà un campionato che si deciderà soltanto all’ultimo”.

Che partita sarà

Secondo me è una partita tripla, si può dire che al 50% si prevede un pari, ma anche tra le percentuali di vittoria di una o dell’altra squadra non c’è tanta differenza. Sarà una partita aperta e combattuta”.

La redazione di ZonaCalcio.net ringrazia Pietro Carmignani per la disponibilità e cordialità.
La riproduzione, totale o parziale, dell’esclusiva è concessa solo previo consenso della redazione di ZonaCalcio.net.

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.