Cicchetti a ZC: “Rolfini può migliorare ancora molto. Un onore gestirlo”

In un calcio che presenta sempre più incertezze, una figura che diventa fondamentale per la carriera di un calciatore è sicuramente quella del procuratore. Agli occhi dell’uomo comune questa figura appare cinica e senza pudore, mentre il più delle volte si tratta di persone che, trascinate da una grande passione per il calcio, cercano di esaudire e realizzare i sogni di ragazzi che affidano il proprio futuro nelle loro mani, e sicuramente il noto procuratore Gianfranco Cicchetti rientra in tale categoria di professionisti. Ai nostri microfoni Gianfranco Cicchetti si è soffermato sul suo nuovo assistito Alex Rolfini.

“Sono davvero entusiasta ed orgoglioso di aver accolto Alex nella mia scuderia. E’ un atleta dalle enormi potenzialità, un ragazzo alla mano ma allo stesso tempo molto determinato a raggiungere alti traguardi. Lo conoscevo da diversi anni, già da quando si mise in luce a suon di reti nella Virtus Castelfranco, in serie D. E’ un calciatore che viene dalla gavetta, come piace a me. Ha giocato praticamente in tutte le categorie ed è arrivato fino a Carpi solo grazie alle sue prodezze. Ora il futuro gli riserva un ulteriore step, ossia fare il definitivo salto di qualità per diventare un attaccante da doppia cifra anche in terza serie. A mio avviso ha ancora ampi margini di miglioramento e sono fiducioso possa far molto bene già in questa stagione, aiutando la Fermana a raggiungere i propri obiettivi stagionali”

Antonio Di Martino

Studente di Economia Aziendale, diplomato in ragioneria, con la passione per il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.