De Notaris a ZC: “Castaldo non si muove da Caserta, D’Agostino e Martone imprescindibili per questo progetto. Esposito e Di Costanzo un mix interessante. La Casertana adesso ha un vantaggio”

In esclusiva a ZonaCalcio.net è intervenuto Ernesto De Notaris, agente di Gigi Castaldo, il quale ai nostri microfoni si è soffermato sul campionato della Casertana e del suo assistito.

Non si muove – “Castaldo si è trasferito a Caserta convinto della bontà del progetto del presidente D’Agostino e consapevole che si tratta di un percorso triennale, dove bisogna costruire una squadra vincente. Il ragazzo vuole rispettare la parola data e soprattutto crede ciecamente nelle capacità dirigenziali del presidente e del direttore Martone, ed è proprio grazie all’opera di mediazione di quest’ultimo che Gigi ha preferito a Caserta alle altre destinazioni. Sicuramente la società interverrà sul mercato andando a puntellare la rosa, e soprattutto mi piace che si voglia costruire un qualcosa di duraturo anche sul piano infrastrutturale.”

Girone d’andata – “Gigi conosce lo spirito di abnegazione ed il valore del sacrificio, pertanto a prescindere dalla categoria lui cerca di dare sempre il massimo. E’ chiaro che in B le sue qualità emergono maggiormente, in una categoria dove si gioca maggiormente a calcio rispetto la C in cui si lotta su ogni pallone. Gigi è un combattente nato ed è in una condizione psicofisica ottimale, difatti si è calato immediatamente nella realtà Casertana, assumendo il ruolo di leader e trascinatore, cercando di fare ciò che era possibile anche nel momento più complesso che ha caratterizzato una parte della stagione della compagine campana.”

Un vantaggio – “La Casertana attualmente ha un vantaggio, che costituisce proprio dall’aver perso quell’etichetta di favorita alla vittoria finale. Il fatto di essere considerata la squadra da battere ha inciso in maniera negativa sul percorso dei campani, che ha risentito delle grandi aspettative e delle eccessive pressioni. Adesso la situazione si è capovolta, la squadra è libera mentalmente, può giocare a mente sgombra, dimostrando le grandi capacità individuali e collettive.”

Giusto mix – “Esposito è entrato positivamente nella testa dei calciatori e si sta facendo apprezzare, è un giovane che deve crescere ma in tal senso viene coadiuvato da un tecnico che vanta una carriera importante come Di Costanzo, credo che di questo bel mix ne potrà beneficiare in maniera importante la squadra.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.