ESCLUSIVA ZC – Alessandro Soli racconta Arber Zeneli

In esclusiva per zonacalcio Alessandro Soli racconta Arber Zeneli.

Il noto esperto di calcio ha parlato del talento dell’Heerenveen, accostato in questi giorni al Napoli, e che sta attirando le mire di diversi club europei.

Zeneli, un piccolo gioiello – “Il suo talento mostrato ai tempi dell’Efsborg non è passato inosservato agli occhi degli scout dell’Heerenveen ed a inizio 2016 si è trasferito in Eredivisie. Gioca principalmente da ala destra. È un normotipo di media statura ed un calciatore abbastanza robusto, in virtù di questo vive con coraggio lo scontro fisico nei duelli.

Possiede una grande accelerazione ed un’alta velocità, che esprime al meglio in situazioni di contropiede. Cerca sempre gli spazi liberi e preferisce giocare sul filo del fuorigioco. Dimostra una buona tecnica in conduzione e gioca costantemente con il primo tocco.

Corre perfettamente con la palla al piede a grande velocità, tiene la testa alta e ricorre al dribbling in maniera costante e piuttosto efficace, eseguendo finte di corpo per ingannare l’avversario cambiando poi direzione alla sua corsa nel lato opposto. È in grado di tener palla anche negli ultimi 20 metri di campo, nel pieno del pressing avversario, attendendo il supporto di un compagno di squadra. Quando agisce sulla fascia destra, Zeneli è solito cercare il passaggio filtrante o il cross basso, dimostrando rapida coordinazione con il destro: il suo piede. Quando gioca sulla sinistra, invece, predilige innescare i compagni con dei morbidi passaggi alti”.

La specialità – “Il movimento preferito di Zeneli è il taglio dentro, seguito dal tiro da fuori area con cui dimostra particolare confidenza. È capace di calciare in maniera potente con entrambi i piedi”.

Un giocatore già pronto? – “È uno dei calciatori svedesi con i maggiori margini di miglioramento giá dimostrati nella stagione passata in Olanda, dove ha dimostrato maggiore acume tattico rispetto alle sue prestazioni in Svezia. In Eredivise ha avuto un ottimo impatto. Si è consacrato come uno dei prospetti di maggiore interesse e potenziale, ma lo ritengo già pronto per palcoscenici più importanti. Sarebbe interessante vederlo in Serie A”.

La redazione di zonacalcio.net ringrazia Alessandro Soli per la disponibilità.

Antonio Di Martino

Studente di Economia Aziendale, diplomato in ragioneria, con la passione per il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.