ESCLUSIVA – Andrea Tiritiello a ZC: “Posso fare di più. Voglio fare un campionato importante in C”

Stagione del Tuttocuoio che lascia l’amaro in bocca. Tanta grinta e tanta voglia, ma alla fine la salvezza non è stata raggiunta. Fatale il doppio pareggio ai playoff che ha portato alla retrocessione. Nonostante ciò con il club neroverde, da sempre fucina di grandi talenti, sono riusciti a mettesi in luce giocatori interessanti. Tra questi Andrea Tiritiello, difensore.

La redazione di Zonacalcio.net ha deciso di intervistarlo per chiedergli qualche curiosità sul suo passato e sul suo futuro. Ecco cosa ci ha detto:

La stagione del Tuttocuoio: rimpianti. Cosa non ha funzionato ai playoff?

“Un rimpianto può essere qualche partita che poteva andare diversamente. In fin dei conti abbiamo però avuto anche la possibilità di salvarci. Ai playout sono scontri diretti, può succedere qualsiasi cosa. Ci è mancata un po’ di fortuna, un po’ di bravura…qualcosa è sicuramente mancato. Però abbiamo avuto qualche problemino durante l’anno, siamo stati vivi fino alla fine. Il risultato finale non è positivo, ma essere rimasti vivi è già qualcosa”.

A livello personale che campionato è stato? Un voto alla tua stagione.

“So che avrei dovuto fare di più e che posso fare di più, questo sicuramente. Sono comunque soddisfatto. Essendo il primo anno in Serie C darei un 7 alla mia stagione. Era il primo anno, però sicuramente la prossima stagione vorrò molto di più”.

Centrale o terzino, dove ti trovi meglio?

“Assolutamente centrale, da terzino sono adattato. Sono uno che si adatta molto alle esigenze, non mi faccio problemi. Due anni fa feci anche il quinto in un 3-5-2, quindi…”

E infatti sono arrivati gol importanti. Difensore con il vizio del gol.

“Diciamo che potevo fare anche l’attaccante (ride, n.d.r.). Comunque sì, sono sempre salito su sugli angoli o su situazioni pericolose. Non per essere presuntuoso, ma credo che il mio punto di forza sia il colpo di testa. Poi mi piace molto fare gol, ci trovo gusto!”.

A Tuttocuoio due allenatori: Fiascone e De Petrillo. 

“Sono due allenatori totalmente differenti, due opposti. Ho avuto la fortuna di avere un buonissimo rapporto con entrambi. Tutti e due mi hanno lasciato qualcosa. Fiascone è alle prime anni, al primo anno di esperienza, quindi era un po’ inesperto su certe situazioni di gestione. Anche lui, però, ci ha lasciato qualcosa. De Petrillo si vedeva che è un esperto, ha affrontato già diversi campionati: sulla gestione era impeccabile, molto più severo da un certo punto di vista. Due allenatori molto, molto validi sicuramente”.

Tra i tuoi ex allenatori anche l’ex difensore Ezio Gelain.

“Ezio Gelain l’ho conosciuto quando ero nella primavera del Livorno. Faceva il secondo di Davide Nicola, mi allenavo sempre con loro. Ho avuto la fortuna di conoscerli entrambi. Anche lui è un ottimo allenatore e una bravissima persona. Aiutava sempre i giovani e mi ha sempre dato una mano. Grande esperienza nei settori giovanili”.

Futuro prossimo. Dove ti vedi il prossimo anno?

“Serie C. In Serie C assolutamente. La mia ambizione è di fare un campionato importante in Serie C: vorrei dare tutto me stesso. Poi, magari, fra due anni cercare di fare qualcosa in più”.

Sei un classe ’95: dove si vede Tiritiello fra 5 anni?

“Per ora mi vedo il prossimo anno in Serie C, con l’obiettivo di fare un campionato come si deve per poi andare in Serie B. Poi non lo so. Quando sarò lì sicuramente l’ambizione sarà di andare in Serie A. Però il mio obiettivo è raggiungere la Serie B in 2-3 anni, poi si vedrà”.

Tuttocuoio una piazza importante, un saluto ai tifosi?

“Assolutamente. Ho un bellissimo rapporto con tutti: tifosi, dirigenti, tutta la famiglia del Tuttocuoio. Mi piacerebbe salutarli e mandargli un grande abbraccio. Non so se sarò lì il prossimo anno, se verranno ripescati. Qualsiasi cosa succeda vorrei mandargli un grande abbraccio, lo meritano”.

La redazione di Zonacalcio.net ringrazia Andrea Tiritiello per la disponibilità, la cortesia e la simpatia.
La riproduzione dell’intervista, integralmente o in parte, è concessa solo previo consenso della redazione di Zonacalcio.net.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.