Esclusiva- Mimmo Praticò (presidente Reggina) a ZC: “Questa piazza non meritava i dilettanti. Stagione difficile per tutte le squadre, ma abbiamo trovato la giusta quadratura. Decideremo attentamente il futuro di Zeman.”

Reggio Calabria, si sa, è una piazza desiderosa di lasciarsi tutte le difficoltà alle spalle per tornare in alto. Chi ha sempre avuto a cuore questa realtà, in ogni situazione, è Mimmo Praticò, presidente della squadra.

Un legame forte tra le due parti, rafforzatosi ulteriormente quando lo stesso Praticò decise di diventare il massimo dirigente della Reggina. È come la storia di un amore infinito, contro tutto e contro tutti, un qualcosa di unico e inscindibile. È nel calcio dal 1978, garantendo serietà e passione. Già dal 1986 al 1996 rappresentò la vicepresidenza del club, ma mai si è distaccato dalla sua creatura. In questa stagione è tornato ad abbracciare gli Amaranto, giurando eterna dedizione.

zonacalcio.net lo ha intervistato in esclusiva per commentare una stagione positiva, avendo sfiorato i playoff, ma non solo.

Le dichiarazioni di Gravina-La Lega Pro è già di per sé un campionato difficilissimo. Ci sono alti costi di gestione per le singole squadre, penso agli stipendi dei calciatori, agli f24 e quanto altro. Bisogna rispettare tutti i pagamenti secondo quanto stabilito dalla normativa esistente. È una categoria che ha poche risorse, ma che richiede molti investimenti. Un magnate non avrebbe problemi a sostenere tutte queste spese, ma noi non lo siamo” . 

L’unicità della Lega Pro- “Trovo questa campionato davvero bellissimo ed entusiasmante. Ho visto molto equilibrio tecnico-tattico in campo e non ho mai scovato una squadra senza importanti qualità. Non ci sono state squadre arrendevoli, se non per episodi sfavorevoli” . 

La Reggina- “Da quasi quarant’anni sono legato a questi colori. Ho voluto investire in questa rinascita del calcio calabrese. Purtroppo, senza accusare nessuno, Reggio rischiava di dover vedere la propria squadra tra i dilettanti. Questo non era certo plausibile per una piazza così importante” . 

Un nuovo progetto per Reggio?- “Dico sempre che se, in Calabria, unissimo tutte le forze in nostro possesso, si potrebbe lavorare davvero bene. Ci sarebbero ampi spazi per il settore giovanile e si potrebbe fare una Lega Pro a certi livelli. È un campionato difficile da vincere, basta pensare che le squadre che arrivano al trionfo finale sostengono ingenti spese” .

La stagione- “È stata una annata con alti e bassi. Siamo partiti bene, poi c’è stato un periodo di risultati negativi e, alla fine, la squadra ha trovato una sua quadratura. I giocatori hanno capito le proprie potenzialità e hanno centrato la salvezza anticipata, sfiorando i playoff” .

L’ultimo periodo- “È stato un campionato equilibrato, anche le prime non hanno avuto vita facile. Basta pensare ad alcuni passi falsi di Foggia e Lecce per capire la difficoltà della stagione” .

Il futuro di Zeman– “Stiamo valutando indipendentemente dai risultati ottenuti, questi parlano per lui. Vogliamo avere un occhio rivolto al futuro, per affrontarlo con serenità e tranquillità” .

Un messaggio ai tifosi– “Ringrazio tutti per la passione mostrata sia in tribuna che in curva, davvero molto bello. Cercheremo di fare il nostro meglio per quanto ci è possibile, senza strafare” .

zonacalcio.net ringrazia la Reggina e il presidente Mimmo Praticò per la disponibilità e la cortesia.

RIPRODUZIONE RISERVATA: l’esclusiva può essere riportata parzialmente o integralmente previo assenso della direzione di ZonaCalcio.net.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.