ESCLUSIVA – Pierino Prati a ZC: “Il Milan tornerà a far paura a tutti. Cutrone sta dimostrando tanto”

In esclusiva ai microfoni di zonacalcio.net, l’ex attaccante del Milan, Pierino Prati, ha parlato della situazione dei rossoneri, soffermandosi sul sorteggio che vedrà affrontare i macedoni dello Shkendija. Tra le sue dichiarazioni anche un pensiero su Cutrone e sul modulo che dovrà schierare il Milan.

Ecco le sue dichiarazioni

Il Milan visto con il Craiova

“Il Milan nelle due partite con il Craiova si è presentato nel migliore dei modi. I rumeni non sembravano un ostacolo pericoloso, però in queste circostanze se non si mette la testa, la voglia di ricominciare, possono esserci dei risultati clamorosi. Nelle due gare si è notata una squadra che sicuramente ha bisogno di tempo, perché mancavano 7 giocatori, ma credo che la vittoria più bella sia stata senza dubbio quella di San Siro perché si respirava l’aria delle grandi occasioni. San Siro ritorna protagonista, e in situazioni del genere chi entra in questo stadio già parte da qualcosa in meno. Ora questo legame tra il pubblico e la squadra deve crescere ancora di più. Il Milan deve migliorare, la rosa è buona e quando saranno tutti a disposizione, il Milan diventerà una squadra di tutto rispetto”.

Su chi l’ha impressionato di più

Sicuramente Cutrone, un ragazzo molto giovane che sta facendo molto bene e ha dimostrato tanto. L’ho visto su una strada molto buona, ha grande personalità, anche solo ad entrare a San Siro con più di 60 mila persone e lui è stato bravissimo fin dal suo esordio. Ha dimostrato di essere già ad un buon livello , sta acquistando molte cose con il tempo, io lo terrei dandogli la possibilità di continuare il suo buon momento e di diventare importante per il Milan. In questo suo esordio nessuno si aspettava facesse così bene sotto tutti gli aspetti. Credo che faccia comodo avere qualcuno così in panchina”.

L’attaccante ideale

“Inserirei un altro italiano, magari Belotti, anche se è quasi impossibile. Credo che sia un giocatore in grande crescita e molto importante, potrebbe essere l’ultimo gradino in una scala che poi farebbe paura a tanti. Non si è ancora raggiunto nessun risultato, ma siamo sulla strada buona per una squadra ed un gruppo che potrà creare problemi agli altri”.

Sul sorteggio

“Bisogna sempre prendere ogni cosa con le molle, il Milan ha tutto da perdere e nulla da guadagnare, credo che ci sia bisogno di lavorare con tutti i giocatori a disposizione ma in anche in questa partita c’è una grande differenza di livello tra le due squadre”.

Sul modulo da schierare

“Qui bisogna entrare nella testa dell’allenatore, perché ci sono tanti giocatori che possono giocare in vari moduli. Non credo che al giorno d’oggi in squadre di livello i giocatori possano giocare solo con un modulo, quindi è giusto cambiare anche momentaneamente il modulo a partita in corso. Credo che Montella studierà le migliori soluzioni, ha sempre giocato all’attacco, ma ora per completare deve cercare situazioni alternative e farsi trovare pronto nel cambiare in corsa”.

Ringraziamo per la cortesia e disponibilità Pierino Prati
RIPRODUZIONE RISERVATA: l’esclusiva può essere riportata parzialmente o integralmente previo assenso della direzione di ZonaCalcio.net.

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.