ESCLUSIVA – Simone Bianconi (esperto calcio croato) a ZC: “Kalinic? Per me è un top player. Lui e André Silva insieme si può. Il Milan deve andare lontano in Europa League”

La redazione di ZonaCalcio.net ringrazia per la disponibilità e professionalità Simone Bianconi. Esperto di calcio croato e collaboratore per il Milan nella figura di project manager per le accademie e i camps di Croazia, Serbia e Montenegro. Abbiamo discusso dell’ormai imminente arrivo di Kalinic in rossonero e dell’impatto che potrà avere.

Kalinic come top player – Ora che sembra che l’affare sia stato concluso con l’accordo sul prestito oneroso e l’obbligo di riscatto , il Milan può senza dubbio sentire rafforzato il proprio ritorno tra le grandi del campionato italiano. A mio parere Kalinic può essere annoverato tra i top players europei. Il suo rendimento a Firenze è stato a lungo costante. Non soltanto per la regolarità nel farsi trovare pronto sotto porta ma anche per la qualità delle prestazioni e di mettere sotto pressione le difese avversari.

Numero di reti che potrà garantire – Quest’anno ha aumentato il suo bottino di reti, cosa che denota l’avvenuto adattamento alla nostra Serie A, con schemi tattici e qualità delle difese al di sopra della media europea. Parliamo di uno degli attaccanti della nazionale croata, tra le più competitive al mondo. Potrebbe non arrivare a segnare quanto fatto in questa stagione visti i tanti attaccanti che si divideranno le occasioni al Milan, ma rinforzerà senza dubbio il reparto. 

Modulo per favorire le sue caratteristiche – Sono certo che Montella saprà come inserire Kalinic nei suoi schemi. Il 4-3-3 usato fino ad ora può permettere l’uso in concomitanza di André Silva e del croato. Il primo presumibilmente più portato ad adattarsi sull’esterno e con la possibilità di alternare giocatori come Borini e Suso. 

Obiettivo che i rossoneri devono porsi – Non so dire se sarà un Milan pronto per ambire alla vittoria del campionato, la qualità c’è ma bisogna vedere i tempi di adattamento dei nuovi, ma certamente potrebbe andare molto lontano in Europa League, competizione che ha comunque grande prestigio. 

 

La redazione ringrazia nuovamente Simone Bianconi per la disponibilità.
La riproduzione dell’intervista, totale o parziale, è concessa solo previo consenso della redazione di zonacalcio.net

 

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.