Esclusiva a ZC, Lodetti: “Il Milan ha bisogno di campioni già pronti, incredibile la finale contro l’Estudiantes”

Giovanni Lodetti, storico centrocampista e bandiera del Milan, è intervenuto durante il programma radiofonico ZonaCalcio.net, condotto da Domenico La Marca, in onda su RadioStereo5 da lunedì al venerdì ore 20:00, rilasciando le seguenti dichiarazioni:

“E’ importante avere giovani come Donnarumma, Locatelli e Romagnoli, ma una grande squadra non può affidarsi solo a questi, devono essere i campioni a decidere le partite nonché a forgiare i talenti del futuro. Bonaventura? Una perdita importante, uno dei pochi che non ha paura di saltare l’uomo nei momenti cruciali di un match.

Sul Napoli? La squadra di Sarri mi piace, offre un gioco corale ed è stata in grado di sopperire all’assenza di Higuain. Il club partenopeo gioca sempre bene ma per battere il Real Madrid dei grandi solisti serve la partita perfetta.

Sul suo passato? Contro l’Estudiantes fu un errore della società portare Combin, all’andata avevamo già quasi ipotecato la vittoria finale, siamo arrivati allo stadio in un clima surreale, la storia del caffè è vera. Dicemmo a Combin di evitare di giocare nell’area rigore avversaria, fu la mia prima volta che per un partita di calcio fui costretto ad essere scortato dalle forze dell’ordine.

La scelta di non convocarmi per “Messico ’70” poteva essere gestita meglio, però in nazionale mi sono tolto la soddisfazione di vincere un Europeo. Nella Coppa Campioni del 1969 fummo molto fortunati perchè incontrammo un Ajax ancora giovane ed inesperta, non la squadra che avrebbe dominato negli anni successivi in Europa. Non so se il risultato sarebbe stato lo stesso se avessimo incontrato i lancieri qualche anno dopo. Cruyff già all’epoca era qualcosa di straordinario. La vera finale fu la doppia sfida contro il Manchester United di Law, Best e Charlton soprattutto in casa loro fu una grande battaglia”

Francesco Lupo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.