Fracchiolla a ZC: “Folorunsho prospetto da Serie A, Partipilo giocatore di grande talento. Il Cesena ha fatto un colpo eccezionale con Sarao”

Domenico Fracchiolla nel corso della sua brillante e giovane carriera ha dimostrato di essere un dirigente dalle idee chiare e ben precise e di possedere un fiuto particolare per la ricerca del talento, come dimostrano alcune recenti operazioni di mercato di C che hanno visto protagonisti alcuni calciatori che sono stati delle sue grandi intuizioni. 

In esclusiva a ZonaCalcio.net è intervenuto Domenico Fracchiolla, il quale ai nostri microfoni si è soffermato sulla sua attuale esperienza in Romania e su tanto altro. 

Esperienza in Romania – “Sono consulente del direttore sportivo Zamfir con cui ho lavorato già a Bari e mi occupo dell’area scouting del FC Hermannstadt al fine di trovare i profili più adatti per il club rumeno, scovando nei vari campionati ed in particolare modo tra Francia, Portogallo, Croazia ed Italia.”

Acquisti in Italia – “Abbiamo cercato dei calciatori che sono passati anche in Italia, soprattutto under, visto che in Romania vi è l’obbligatorietà di schierare almeno due classe ’98. Proprio in tale ottica sono arrivati Cordea e Oprut, ed inoltre abbiamo deciso di puntare su ragazzi seppur giovani già esperti come Pop e Debeljuh, soprattutto quest’ultimo ci sta rendendo davvero orgogliosi, visto che sta dimostrando il suo reale potenziale, confermando quanto di buono si diceva su di lui ai tempi del Torino.”

Abolizione delle liste – “Porterà dei vantaggi sicuramente la liste libera ma allo stesso tempo ci potranno essere degli effetti collaterali, considerato che in tal modo non ci saranno limiti alle spese ed in particolare il mercato degli attaccanti subirà un aumento dei costi, in questo contesto sarà necessaria una grande oculatezza delle società al fine di evitare quelle situazioni che hanno caratterizzato in negativo il nostro calcio.”

Partipilo – “Sono molto felice per Anthony meritava un’occasione del genere, sono molto orgoglioso della sua crescita e per aver contributo alla sua evoluzione calcistica, visto che quando era giovanissimo lo vidi giocare come punta in un Bari-Foggia, poi quando lo presi a Francavilla insieme a D’Agostino decidemmo di riportarlo nel suo ruolo originario, visto che sino a quel momento era sempre stato schierato da esterno. Questo ragazzo ha tutto per esplodere e sono convinto che deve giocare il più vicino possibile alla porta.”

Folorunsho – “Con Michael siamo stati bravi soprattutto nella sua prima stagione tra i professionisti permettendogli una crescita graduale e senza pressioni, sono convinto che per mezzi tecnici e fisici sia un prospetto da Serie A. Si è guadagnato sul campo la chiamata del Napoli e successivamente del Bari.”

Sarao – “L’ho voluto fortemente a Francavilla e su di lui non mi sono sbagliato come dimostra la scorsa stagione di assoluto valore realizzata in termini di gol e prestazioni. Il Cesena e il direttore Pelliccioni, che lo conosce bene, avendolo avuto a Monopoli, hanno realizzato un grande colpo, visto che parliamo di una punta centrale che è in grado grazie alla sua generosità ed intelligenza di poter duettare con un altro centravanti di peso.”

Campionato – “E’ naturale che il Bari sia favorito ma in questa Serie C non c’è nulla di scontato, soprattutto non percepisco una grande divario tra le prime delle classe e le altre, ed in tal senso anche le ultime arrivate, Paganese e Bisceglie, si stanno muovendo in maniera importante sul mercato.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.