Oscar Magoni a ZC: “La stagione del Renate è stata molto positiva, Gomez sarà il nostro centravanti anche la prossima stagione. Cevoli ha avuto un contatto con la Reggina, non tratteniamo nessuno”

Uno dei grandi segreti del Renate è sicuramente Oscar Magoni, esempio di professionalità e competenza, deus ex machina di una squadra che è un esempio per organizzazione e risultati. I successi del club lombardo sono il frutto di una sana programmazione e di scelte oculate che si stanno dimostrando vincenti, grazie anche alla sapiente guida di uno dei direttori sportivi che maggiormente si sta facendo apprezzare nel nostro movimento calcistico.

A tal proposito Oscar Magoni, direttore sportivo del Renate, è intervenuto in esclusiva a ZonaCalcio.net, soffermandosi sulla grande stagione del proprio club, sulla necessità di pianificare avendo sempre uno sguardo proiettato verso il futuro e su tanti altri aspetti.

La stagione – “Abbiamo fatto tre turni di coppa Italia e tre turni di coppa di Lega Pro,  abbiamo migliorato la classifica dell’anno scorso in un girone molto difficile, è stata una stagione importante nonostante ci siano stati degli errori di cui faremo tesoro per la prossima stagione. Rimane la soddisfazione di aver rispettato se non migliorato i nostri progetti tecnici ed economici.”

I ragazzi del Renate – “Mi è andata bene, ho seguito la filosofia del Renate, sono stato molto fortunato a pescare un portiere come Di Gregorio che ha dimostrato una maturità fuori dal comune. Mattioli preso dalle giovanili dell’Inter ha avuto un rendimento altissimo, abbiamo puntato su Simonetti che a Parma non giocava, come del resto Lunetta dal Gubbio, che con noi si sono dimostrati calciatori di prospettiva. Non posso non citare Gomez che ha realizzato ben 13 gol in stagione, nonostante sia stato fermo per alcuni problemi, davvero un centravanti di assoluto valore, come del resto anche Piscopo e De Luca hanno fatto benissimo. La filosofia è quella di puntare su calciatori di qualità, sono stato vicino a tutti i nostri ragazzi, cercando di infondere quei principi che possono essere determinanti per la maturazione di un calciatore.”

Cevoli – “Cevoli ha avuto un contatto con la Reggina, sa quello che lascia, il Renate va oltre il discorso allenatore, gli abbiamo prolungato il contratto ad ottobre, ma non teniamo nessuno controvoglia.”

Scaccabarozzi – “Tornerà al Piacenza. Scaccabarozzi non ha trovato grande feeling nella piazza emiliana quindi a gennaio l’abbiamo riportato a casa ma il suo futuro non sarà da noi.”

Seconde squadre – “Sono favorevole alle seconde squadre, ci vogliono delle regole eque per tutti, non va bene che le seconde squadre non possano retrocedere. I campionati primavera sono sovradimensionati e troppo ovattati.”

Play-off – “Un terno a lotto, ci sono delle città importanti, sono tutte squadre e società di spessore. Sicuramente mi ha impressionato l’Alessandria che ha fatto tre gol contro il Feralpisalò.”

Under – “Sicuramente ho apprezzato molto i difensori del Sudtirol Sgarbi ed Erlic. Inoltre mi è piaciuto molto Fabbro del Bassano.”

Gomez – “A Renate ha trovato l’ambiente giusto, giocando con continuità, parliamo di un calciatore di grande classe, che forse aveva bisogno di una maggiore stabilità. Abbiamo un legame con Gomez, pertanto chi avrà intenzioni di acquistarlo dovrà passare da noi, ma io penso che sarà il centravanti del Renate della prossima stagione.”

ZonaCalcio.net ringrazia Oscar Magoni per la cortesia e la disponibilità. RIPRODUZIONE RISERVATA: l’esclusiva può essere riportata parzialmente o integralmente previo assenso della Direzione di ZonaCalcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.