Walter Zullo a ZC: “Con la Pistoiese si è lavorato davvero benissimo. Voglio continuare a migliorarmi. Pea è stato un maestro, Nesta il mio idolo”

Walter Zullo è un difensore che si è messo in mostra quest’anno indossando la maglia della Pistoiese, con la quale è arrivato a giocarsi i play-off, una stagione che per questo ragazzo è stata un continuo crescendo di prestazioni, che lo rendono uno degli interpreti più affidabili del ruolo.

In esclusiva a ZonaCalcio.net è intervenuto Walter Zullo, il quale ai nostri microfoni si è soffermato sulla sua stagione, sulle prospettive future e su tanto altro.

Stagione – “La mia stagione la reputo molto positiva, sono arrivato il 31 di agosto, il tempo di ambientarmi, capire le esigenze del mister, abbiamo rispettato gli obiettivi di stagione. Peccato per l’epilogo dei play-off.”

Indiani – “Il mister è molto esigente, è stato un buon anno con lui, bisogna capire i suoi dettami tattici, con il tempo si è creata un’alchimia.”

Carrarese e play-off – “Sono uscito dopo 3 minuti, quindi non ho seguito la partita dal vivo, si era preparata al meglio la sfida, contavamo di replicare la prestazione offerta contro di loro in campionato, il risultato è stato severo.”

Pistoiese – “E’ stata allestita una signora squadra, un mix ben oliato tra i giovani e i calciatori esperti. Un ambiente giusto dove si è potuto lavorare al massimo.”

Futuro – “Sono contento per la mia stagione, c’è questo infortunio da superare nel migliore dei modi, ovviamente le prospettive sono di migliorarsi, di cercare di fare sempre meglio. E’ ancora presto, stiamo lì alla finestra.”

Il Mister – “Ho ottimi ricordi di Mister Pea, con il quale si lavora benissimo, in due stagioni sono cresciuto parecchio. Spero di poter lavorare con lui nuovamente.”

Modelli – “Sono cresciuto ammirando Alessandro Nesta, contro il quale ho fatto anche un’amichevole, mi entusiasmava vederlo giocare. Oggi invece mi piacciono molto Sergio Ramos, Piquè e Thiago Silva.”

Esempi – “Cerco sempre di carpire i segreti calcistici dagli altri, a Monza ho potuto lavorare con gente del calibro di Gasbarroni, Allegretti, Grauso e Polenghi, grandi professionisti dai quali puoi solo imparare.”

Under e over – “Sono cresciuto in un’epoca dove non vi erano tali regole, contava solo il proprio valore calcistico. Queste agevolazioni non favoriscono i giovani. Sono per la meritocrazia senza esasperare il tutto.”

Centravanti – “Ho affrontato signori attaccanti, Moscardelli ed Eusepi in particolare modo, vi è tanta qualità in questo girone.”

Play-off – “Il Catania è la mia favorita, ha qualità ed individualità da vendere, ma anche il Sudtirol ha un entusiasmo importante e farei attenzione proprio alla compagine altoatesina.”

ZonaCalcio ringrazia Walter Zullo e l’Area Comunicazione Pistoiese per la cortesia e disponibilità. Riproduzione riservata: l’intervista può essere riprodotta integralmente o parzialmente su autorizzazione della Direzione di ZonaCalcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.