Christian Minardi: “Brino, un pararigori alla corte del Bangor City”

Quello di Christian Minardi è uno di quei nomi che si presenta da sé. Dopo anni passati a volare da un palo all’altro, appesi i guantoni al chiodo, è passato dall’altro lato del campo con varie esperienze sia come osservatore che come preparatore in club importanti come Nocerina, Imolese, Carpi e Tuttocuoio, a cui si aggiunge quella accumulata in India.

Oggi, l’ex estremo difensore del Potenza, studia i nuovi numeri uno del calcio italiano, e non solo, puntando sempre alla crescita professionale. In esclusiva per ZonaCalcio.net, ha analizzato Gabriele Brino, portiere del Bangor City.

Ecco le parole di Minardi su Gabriele Brino

Gabriele Brino, è nato a Feltre nel 1997. Dotato di una buona struttura fisica, con 187 cm. Reattivo, con ottima elasticità e baricentro basso, che gli consente di andare velocemente a terra. Molto bravo coi piedi, è capace di far partire l’azione da dietro e di non farsi sottomettere dalla pressione. Abile nell’uno contro uno e nelle uscite alte, ha una grande personalità, cosa che gli permette sia di guidare il reparto con autorevolezza che di ben figurare anche nei rigori. Io ho avuto modo di conoscerlo lo scorso anno, proprio in India. Un ragazzo esemplare, gran professionista.

È cresciuto nelle giovanili del Bassano, poi ha raccolto diverse esperienze tra Belluno, Campodarsego, Pavia, Conegliano e Treviso. Oggi è al Bangor City, società che milita nella Serie B gallese ma che ha proprietà italiana. Il presidente, infatti, è Domenico Serafino che, tra le altre cose, ricopre lo stesso ruolo anche alla Sambenedettese.

Antonio Di Martino

Studente di Economia Aziendale, diplomato in ragioneria, con la passione per il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.