Cavani, Werner, Lautaro… sarà una Champions senza stelle?

Dopo settimane di incertezze, da qualche giorno è arrivata l’ufficialità: la Champions League 2019/2020 sarà assegnata con una Final Eight che si disputerà a Lisbona dal 7 al 23 di agosto.

Com’è noto, la UEFA ha chiarito che non sarà possibile inserire i giocatori appena trasferiti nelle liste per le competizioni europee della stagione in corso. E ciò comporta che, probabilmente, diversi club non avranno più a disposizione le loro stelle.

Basta pensare a Timo Werner: 32 gol in 43 partite fin qui in stagione con il Lipsia, da poco acquistato dal Chelsea, sarà a disposizione di Lampard dal 1 luglio, privando così il club tedesco della sua principale risorsa offensiva nei quarti della competizione ad agosto.

Spinosa anche la questione Cavani-PSG. El Matador, infatti, avrebbe già detto no al rinnovo di altri due mesi proposto dalla società francese, per evitare infortuni in attesa di indossare una nuova maglia. Infastidito dal trattamento ricevuto dopo sette intensi anni a Parigi, l’uruguayano pare possa diventare un nuovo giocatore dell’Atletico Madrid. Ciò comporta un problema: se il club parigino decidesse di vendere Neymar, nessuno potrebbe sostituirlo.

Il brasiliano interessa al Barcellona, che valuta però anche Lautaro Martinez. Acquisti che, ovviamente, andrebbero ad arricchire la rosa sola in vista della prossima annata.

Il calcio europeo riprende pian piano i suoi ritmi post lockdown, ma in Champions non vedremo gli stessi protagonisti di prima, o perlomeno non tutti…

 

 

Caterina Pullia

Nata nel marzo 1999 a Lamezia Terme, studia "Comunicazione, tecnologie e culture digitali" all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Scrive di calcio e di Juventus, a cui è fortemente legata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.