Roma – Barcellona, Manolas divino, Dzeko mattatore. Buio pesto per la difesa blaugrana

Dzeko fa la voce grossa all’Olimpico

La Roma nel ritorno dei quarti di finale della Champions League, contro il Barcellona, vince incredibilmente e riesce a passare il turno di coppa. Il match si chiude infatti sul punteggio di 3-0 per i padroni di casa. Andiamo a scoprire di conseguenza i top e flop del match.

Top:

Dzeko: Il bosniaco è sempre decisivo, una furia in mezzo al campo che va a segno dopo appena sei minuti di gioco. Partita a dir poco perfetta per lui che conquista anche il rigore del raddoppio.

Iniesta: Nel buio blaugrana è l’unico che riesce realmente a farsi notare e a gestire in maniera per lo meno accettabile il gioco degli spagnoli.

De Rossi: Non solo il gol su rigore, ma anche una prestazione da capitano vero. Gestisce il centrocampo superbamente e non fa mancare quella temperanza necessaria in occasioni del genere.

Manolas: Un gol che vale un’impresa. Un’inserimento divino che non ha bisogno di descrizioni.

Flop:

Umtiti: Il difensore non riesce a gestire la presenza ingombrante di Dzeko. Partita a dir poco sottotono per lui ed una serata da dimenticare.

Jordi Alba: Stesso discorso anche per lui, nonostante abbia il compito di attaccare e difendere sulla fascia, il calciatore non riesce nell’obiettivo. Prestazione scialba.

Suarez: L’uruguayano viene neutralizzato dalla difesa capitolina. Un’evoluzione a dir poco plateale per l’attaccante che potrebbe e dovrebbe dar molto di più.

Messi: Una pulce che non splende. Prova qualche timido tentativo nel centrocampo giallorosso, ma è tutto vano.

Semedo: Si perde Manolas sul gol decisivo, è autore di una prestazione da horror. Non sembra per niente essere un calciatore da Barcellona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.