Europa League, è un’Atalanta da favola: Everton annichilito 3-0!

Atalanta-Everton 3-0, tripudio nerazzurro!

Come nelle favole. Si potrebbe riassumere così la magica serata dell’Atalanta, che schianta il più blasonato Everton con un sonoro 3-0, festeggiando come meglio non poteva il ritorno in Europa. Partita perfetta per i ragazzi di Gasperini, che già al termine della prima frazione hanno indirizzato la gara con le reti di Masiello, Gomez e Cristante. Gli inglesi saranno sicuramente più esperti, la verità però è che sono stati travolti dall’entusiasmo di una squadra, sulla carta meno forte ma con una gran voglia di vincere.

PRIMO TEMPO

Partenza arrembante dell’Atalanta, che, spinta dai propri tifosi, prova subito a proporsi in avanti. L’Everton però si rende pericoloso con Wayne Rooney, pericoloso con un tiro da fuori che però termina di poco alto. La Dea però non sta a guardare e piano piano prende il sopravvento, che si materializza al minuto 27, quando Masiello sfrutta una palla vagante e da distanza ravvicinata batte Stekelenburg per il vantaggio nerazzurro. Il Mapei Stadium esplode di gioia, i ragazzi di Gasperini sono galvanizzati, mentre quelli di Koeman sembrano accusare il colpo. Sul finire del primo tempo però accade qualcosa di incredibile, perché gli orobici infliggono un doppio colpo da ko ai Toffies. Al minuto 41 infatti lo scatenato Papu Gomez riceve palla da sinistra, converge verso il centro e scarica un tiro a giro che si insacca all’incrocio dei pali. Una meraviglia che fa impazzire gli oltre 10000 tifosi presenti a Reggio Emilia. Passano altri 180 secondi ed i bergamaschi calano il tris con Cristante, abile ad inserirsi tra la difesa avversaria dopo un grande assist di Petagna. Tripudio Atalanta, che va negli spogliatoi sul punteggio di 3-0!

SECONDO TEMPO

Nella ripresa subito uno squillo di Rooney, Berisha però fa buona guardia. Gomez risponde con un tiro da fuori, che però termina alto, mentre Freuler va vicinissimo al poker. La sua conclusione però si stampa sulla traversa. La Dea controlla, legittima il vantaggio senza particolari affanni, permettendo anche a Gasperini di fare i primi cambi. E’ proprio uno dei neoentrati a rendersi subito pericoloso, perché su invito di, manco a dirlo, Gomez, Cornelius prova a sorprendere Stekelenburg con un tiro rasoterra, che però non crea particolari problemi al portiere olandese. E’ l’ultima emozione di un match dominato dall’Atalanta, che vince meritatamente rendendo questa serata indimenticabile.

TABELLINO

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello (77′ Caldara); Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Cristante (82′ Kurtic), Gomez; Petagna (79′ Cornelius);

Everton (4-2-3-1): Stekelenburg; Holgate, Jagielka, Keane, Baines; Besic, Schneiderlin (66′ Sandro Ramirez); Rooney (66′ Klaassen), Vlasic, Sigurdsson; Calvert-Lewin (76′ Mirallas);

Reti: 27′ Masiello, 41′ Gomez, 44′ Cristante

Ammoniti: Masiello – Sigurdsson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.