Manchester United – Celta Vigo 1-1 | Lo United soffre, Mourinho piange: la finale di Europa League è conquistata

LA CRONACA. La partita nella prima frazione scorre via senza eccessivi sussulti. Il Manchester cerca di imporre il su gioco e la sua velocità di manovra, facendo grande affidamento sullo strapotere fisico e sul grande divario tecnico nei confronti degli spagnoli. Il Celta Vigo, probabilmente condizionato dalla prima apparizione su un palcoscenico così importante, accusa un po’ la spinta dei padroni di casa, faticando a proporsi in attacco con pericolosità e continuità.

Iago Aspas e Pione Sisto guidano l’attacco dei galiziani, ma non riescono ad andare oltre a due conclusioni da fuori area che non impensieriscono troppo Romero. La retroguardia inglese non corre pericoli concreti, e con il passare del tempo gli uomini di Mourinho guadagnano campo e fiducia. Al 17′ i Red Devils riescono a sbloccare la gara, ed indirizzarla pesantemente verso Manchester. Rashford, schierato da terminale offensivo, si abbassa tra la linea difensiva e quella mediana del Celta. Stoppa palla sulla zona sinistra della trequarti e vede il taglio profondo di Fellaini sul secondo palo. Il traversone è perfetto, ed il lungo centrocampista belga ha vita di testa, da cinque metri, nell’insaccare alle spalle di Alvarez.

Il Celta Vigo sbanda, ma non esce dalla partita. Gli uomini di Berizzo non riescono a pungere gli inglesi, ma rischiano poco o niente fino al termine della prima frazione. Lo United si permette qualche giocata ad effetto con Mkhitaryan e Pogba, che nascondono il pallone in mezzo al campo agli avversari, ma non concludono con cattiveria verso la porta spagnola.

Nell’intervallo gli ospiti riordinano le idee, e si preparano ad un assalto disperato nella seconda frazione. Lo United ha la pecca di non aver chiuso la gara, e nei secondi 45′ subisce la manovra galiziana. Gradualmente anche Pogba cala, ed il solo Rashford fa la guerra contro tutta la difesa avversaria cercando dei guizzi che non fanno che certificarne la stoffa da campione. Il Celta Vigo inizia a lanciare palloni su palloni dentro l’area inglese, ma soltanto a metà secondo tempo Guidetti riesce a concludere verso la porta dei Red Devils.

Quando, infine, tutto lascia presagire ad un finale soft per Mourinho, gli spagnoli trovano il gol della speranza. Sugli sviluppi di un corner battuto dalla destra, Bongonda pesca in area Roncaglia, che brucia il resto della compagnia infilando Romero nell’angolino basso del secondo palo. E’ l’85’, e la partita improvvisamente si alza di tono. Trascorrono soltanto 180 secondi, e si accende una mischia furibonda in mezzo al campo. I protagonisti più accesi del duello rusticano sono proprio il centrale argentino ex Fiorentina, e Bailly, che arrivano a spintonarsi sotto gli occhi dell’intera squadra arbitrale.

Il cartellino rosso per i due è inevitabile, così come è scontato un maxi recupero che viene vissuto sul filo di una tensione palpabile, ai limiti dell’agonismo. Il Manchester United però riesce ad alzare nuovamente i giri del suo motore, sfruttando finalmente il maggior tasso tecnico, assopendo i ritmi congelando la palla lungo la linea del fallo laterale. Il Celta è eccessivamente nervoso, e non riesce più a manovrare. Ma l’ultimissima occasione è per gli uomini di Berizzo, ed è clamorosa. A cinque secondi dal termine della gara, la palla spiove in area inglese. Dalla linea di fondo Beauvue mette in mezzo un pallone rasoterra al limite dell’area piccola per Guidetti. L’attaccante svedese è leggermente avanti rispetto all’assist del compagno, e a porta sguarnita cicca l’impatto con la sfera, che viene definitivamente allontanata dalla retroguardia del Manchester.

Al triplice fischio la bolgia di Old Trafford è assordante, e Mourinho può tirare un sospiro di sollievo. Lo United può lottare per un titolo europeo. Ma il giusto onore deve essere tributato ad un Celta Vigo mai domo.

 

IL TABELLINO

Manchester United – Celta Vigo 1-1 (agg. 2-1)

Manchester United (4-3-3): Romero; Darmian, Bailly, Blind, Valencia; Herrera, Pogba, Fellaini; Lingard (86′ Rooney), Rashford (89′ Smalling), Mkhitaryan (77′ Carrick). All. Mourinho

Celta Vigo (4-2-3-1): Alvarez; Castro, Roncaglia, Cabral, Mallo; Radoja (68′ Bongonda), Hernandez; Sisto (80′ Beauvue), Wass (46′ Sanchez), Iago Aspas; Guidetti. All. Berizzo

Reti: Fellaini (MU) 17′, Roncaglia (CV) 85′

Ammoniti: Blind, Aspas, Herrera, Cabral

Espulsi: Bailly e Roncaglia all’88’ per reciproche scorrettezze

Note: arbitro Hategan; Angoli 4-8; Recupero 0′ e 6′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.