Da Castellammare a Pagani, quante cose cambiate in sei mesi

Al Marcello Torre ritorna il derby fra Paganese e Juve Stabia

Sabato al Marcello Torre di Pagani andrà in scena il tanto atteso derby fra Paganese e Juve Stabia. Una partita mai banale che col tempo ha sempre riservato tante sorprese e risultati inaspettati. L’ultimo infatti, risale allo scorso marzo, ed in un Menti gremito gli azzurrostellati ebbero la meglio. A decidere quella sfida ci pensò Bollino, attaccante arrivato durante la sessione invernale di quel mercato. L’attaccante mise la sua personale firma su quella sfida portando i compagni a conquistare tre punti di vitale importanza.

Durante quel periodo la Paganese veniva da una bella serie di vittorie che gli avevano permesso di rialzarsi dalle sabbie mobili dei play out. Dall’altra parte invece le vespe si trovavano nelle parti nobili della classifica e lottavano con Matera, Lecce e Foggia. Ora, a sei mesi di distanza da quel match, le cose sono cambiate. La squadra allenata da mister Favo ha raccolto 4 punti in 4 gare, mostrando un rendimento altalenante. La Juve Stabia dal canto suo ne ha conquistati soltanto due, risultando molto in difficoltà.

I derby però sono sempre incerti, e come ogni stracittadina nascondono tantissime insidie. Sicuramente la partita giocata ai tempi al Menti portò risvolti completamente diversi ai due club. Se da una parte la Paganese riuscì a trovare la forza per continuare la sua risalita verso i play off, la Juve Stabia dimostrò di non poter competere con le nobili della competizione.

Potrebbe quindi questo match essere una svolta per le due rose, le quali dovranno far di tutto per conquistare la vittoria e dimostrare la propria superiorità cittadina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.