Corsa alla C, chi ha iniziato meglio in Serie D

Come tutti i campionati, anche la Serie D è entrata nel vivo e si continuerà a fare sul serio in questo fine settimana. La corsa alla Serie C è dunque partita, ma chi ha iniziato meglio? D’altronde si sa, chi ben comincia…

Nel Girone A sono partite bene il Ghivizzano Borgo e la Fezzanese, entrambe a punteggio pieno dopo le prime due giornate. Per la prima quattro gol siglati e solo uno subito, mentre per la seconda due siglati e porta ancora imbattuta. Nel Girone B comanda invece il Seregno a quota 9 punti: sei gol realizzati e zero subiti. Immediatamente dietro a 7 punti ci sono Tritium, Scanzorosciate, Sondrio e Folgore Caratese, ma anche la Pro Sesto a 6. Nel Girone C Ambrosiana e Cartigliano sono in vetta alla classifica con 9 punti, seguono Cjarlins Muzane e Caldiero Terme a 6. Male il Mestre. Nel Girone D Mantova (10 reti realizzate) e SCD Progresso sono a quota 6 punti in due giornate: subito dietro Correggese, Fanfulla e Fiorenzuola a 4. Nel Girone E sono tre le compagini a punteggio pieno (6 punti): Aglianese, Ponsacco e Monterosi. Seguono a 4 Albalonga, Grosseto e Trestina. Nel Girone F hanno fatto bene Porto Sant’Elpidio, Recanatese, Montegiorgio a quota 6 punti, così come Sangiustese, US Tolentino, Vastogirardi e Chieti a 4. Nel Girone G è dominio Turris a quota 9 punti con nove reti realizzate e zero subito. Alle spalle dell’attuale capolista ci sono Portici, Latina, Nuova ed Ostia Mare a 4. Male Arzachena e Lanusei. Nel Girone H Bitonto, Brindisi e Città di Fasano sono a 6 punti, seguono Gelbison a 4, così come Nocerina, Foggia e Taranto a 3. Nel Girone I, infine, Acireale, Palermo a Biancavilla vantano il bottino pieno con 6 punti. Seguono FC Messina, Licata e Savoia a 4. Nola e Giugliano sono a quota 3 punti, male la Palmese ancora a secco.

Felice Allocca

Nato ad Avellino nell'ottobre del 1996. Studente presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Aspirante giornalista sportivo, collabora con il portale Zonacalcio.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.