Gironi Champions: Juventus, Simeone “grida” vendetta. Leverkusen e la trasferta a Mosca…

Juventus, un girone fattibile… ma da non sottovalutare!

Atletico Madrid, Bayer Leverkusen e Lokomotiv Mosca: per la Juventus un’urna certamente fattibile, ma al contempo colma di insidie. Proprio così, anche perché partendo come testa di serie probabilmente si poteva sperare in un sorteggio ancora più agevole. L’avversario più temibile per la seconda fascia, ovviamente, era il Real Madrid di Zidane, ma il doppio confronto con l’Atletico Madrid sarà tutt’altro che scontato. La compagine bianconera ha affrontato la formazione di Simeone già nell’edizione scorsa della Champions League, oltre che nel precampionato. In ICC è stato il club spagnolo a spuntarla, grazie anche alle grandi giocate del baby fenomeno portoghese Joao Felix, sostituto di Griezmann per il quale i colchoneros hanno sborsato circa 126 milioni di euro. Diverso il verdetto del campo nella massima competizione europea, dove la Juventus è riuscita a ribaltare il 2-0 dell’andata con un secco 3-0 grazie alla fantastica prestazione di Cristiano Ronaldo e compagni. E quest’anno? Il calcio d’agosto lascia il tempo che trova, così come le gare dell’anno scorso. Quest’anno sarà Sarri contro Simeone: “Sarrismo” contro “Cholismo”.

L’altra avversaria è il Bayer Leverkusen, molto probabilmente la più ostica della terza fascia. La compagine tedesca si è piazzata quarta nell’ultimo campionato di Bundesliga e può vantare comunque di una rosa di livello. Kai Havertz su tutti, trequartista da 20 goal e 7 assist nella precedente stagione: un vero e proprio gioiellino di cui certamente sentiremo parlare in futuro. Ma non solo. Anche giocatori come Tah, Demirbay, Bailey, Bellarabi, Volland e così via. Una squadra da affrontare con la giusta concentrazione, al fine di  non incappare in (possibili) brutte sorprese.

Infine la Lokomotiv Mosca: certamente l’avversario meno temibile del girone, ma che annovera in rosa l’ex Juventus e Schalke 04 Höwedes, oltre che l’ex Inter Joao Mario. Da ricordare sono anche i fratelli gemelli Miranchuk, Krychowiak e l’attaccante russo Smolov. Quella in Russa sarà una lunga ed estenuante trasferta, ma ci sarà ovviamente l’obbligo di tornare a Torino con i tre punti in tasca. In definitiva, come già evidenziato, un girone senza alcun ombra di dubbio alla portata per una squadra come la Juventus, la quale tuttavia dovrà avere massimo rispetto per ogni avversario: sottovalutarne uno potrebbe risultare un grave errore.

Felice Allocca

Nato ad Avellino nell'ottobre del 1996. Studente presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Aspirante giornalista sportivo, collabora con il portale Zonacalcio.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.