Inter e Juventus, è tornato il Derby d’Italia?

Continua – dopo gli anticipi dell’undicesima giornata – la corsa a due tra Juventus e Inter, ormai assolute protagoniste della nostra Serie A. Le due compagini hanno infatti, rispettivamente, 11 e 10 punti di vantaggio sul Napoli, squadra che sembrava potersela giocare per il primato in classifica e relegata momentaneamente al settimo posto.

Bianconeri e nerazzurri hanno ottenuto vittorie preziose ma sofferte, accomunate dalle polemiche da parte dei club sconfitti. La squadra di Conte ha conquistato i tre punti grazie al penalty decisivo concesso al 90′ per un contatto tra Riccardo Orsolini e Lautaro Martinez, la Vecchia Signora ha poi risposto in tarda serata con una rete di Matthijs de Ligt, protagonista dell’ennesimo tocco di mano in area di rigore.

Passano le settimane e quello tra i milanesi e i torinesi continua ad essere un entusiasmante testa a testa, fatto di attese, rimonte, gol e speranze. A permettere ai Campioni d’Italia di godere della vetta è proprio la vittoria di San Siro dello scorso 6 ottobre, decisa all’80esimo dal solito Gonzalo Higuain, che significò sorpasso.

Prima della prossima sosta per le partite delle Nazionali, gli uomini di Sarri accoglieranno il Milan all’Allianz Stadium, mentre i nerazzurri sfideranno il Verona al Meazza. Successivamente, poi, due trasferte insidiose: Atalanta-Juventus e Torino-Inter, per niente scontate.

Ogni weekend, visto l’unico punto di vantaggio dei pluristellati, può cambiare tutto: i due tecnici non ammettono passi falsi, disattenzioni e cali di concentrazione. Il Derby d’Italia sembra, dopo anni, essere tornato… e con lui prestigio, sentimento e rivalità.

Caterina Pullia

Nata nel marzo 1999 a Lamezia Terme, studia "Comunicazione, tecnologie e culture digitali" all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Scrive di calcio e di Juventus, a cui è fortemente legata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.