La Roma annichilisce il Milan. Dominio a San Siro: è 1-4 con un super Dzeko

Come una finale. Milan-Roma. Non è un semplice posticipo di campionato. Da una parte l’ambizione dei rossoneri che vincendo staccherebbero il pass quasi matematico per l’Europa League, dall’altra i giallorossi soffocati dalla pressione del Napoli e solo con i tre punti tornerebbero al secondo posto.

LA PARTITA – Inizio gara a ritmi lenti ma il primo acuto è di quelli importanti. Dzeko va di sponda per Salah che gli restituisce palla e il bosniaco gira di destro e palla all’incrocio. Gelato San Siro. Dopo soli tre minuti altro brivido per i rossoneri; stavolta è Salah che al volo di mancino non inquadra la porta. Il primo sussulto del Milan lo porta Deulofeu che con la sua serpentina arriva al limite e la sua conclusione deviata ha sfiorato il palo alla destra di Szczesny. Al 16′ miracolo straordinario di Donnarumma, che devia sul palo, sul destro a giro di Perotti. La difesa del Milan traballa troppo ogni qualvolta che la Roma spinge e Dzeko per poco non approfitta del regalo di Vangioni che per spazzare gli regala un assist. Ad impegnare severamente Szczesny non è un attaccante ma è Sosa, che con un siluro dai 30 metri costringe il portiere giallorosso a rifugiarsi in corner. Al 27′ la Roma raddoppia. E’ sempre Dzeko, di testa su corner perfetto di Paredes, e sale a quota 27 gol in Serie A. Azione strepitosa della Roma con Nainggolan che serve un filtrante perfetto a Salah, con l’egiziano che chiude il triangolo ma uno strepitoso Donnarumma si oppone al belga aiutandosi nuovamente col palo e sul tap-in Salah spara in curva. Dominio giallorosso nei primi 45 minuti. E’ 2-0 Roma.

Ripresa molto meno spettacolare rispetto la prima frazione. Una Roma che prova a gestire il doppio vantaggio e lo fa senza grandi affanni. Milan troppo sterile nel palleggio e con una pericolosità offensiva quasi nulla. Per vedere la prima conclusione bisogna aspettare il 65′ con Emerson Palmieri che impegna Donnarumma e un minuto dopo la difesa rossonera si fa trovare impreparata e lascia Dzeko all’uno contro uno con Paletta, ma il bosniaco non punisce i rossoneri. Milan che si rende pericoloso con Bertolacci, che sfrutta lo spazio a disposizione e carica un mancino che non esce di molto. Donnarumma tiene a galla i suoi per l’ennesima volta, anche sul destro a giro dell’ex El Shaarawy. Il MIlan però riapre il match inaspettatamente da corner ad un quarto d’ora dalla fine, con la spizzata di Ocampos e l’appoggio facile in rete di Pasalic sottoporta. Nemmeno il tempo di esultare che il faraone El Shaarawy la piazza a giro all’incrocio dove stavolta super Gigio non può nulla. Ennesima disattenzione difensiva per il Milan che regala letteralmente un rigore alla Roma con annessa espulsione di Paletta. Dal dischetto segna De Rossi con Donnarumma che aveva intercettato.

E’ troppo il divario tecnico-tattico tra le due compagini e il risultato rispecchia tutti e 19 i punti di differenza. Roma che si riporta al secondo posto e adesso è attesa dal big match con la Juve. Milan che mantiene tre punti sulle inseguitrici, ma sembra davvero che questa Europa League non la voglia nessuno.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Paletta, Vangioni (Ocampos 68′); Pasalic, Sosa, Mati Fernandez (Bertolacci 46′); Suso, Lapadula, Deulofeu. Allenatore: Montella.

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Emerson Palmieri, Manolas, Fazio, Juan Jesus; De Rossi, Paredes: Salah, Nainggolan (Grenier 71′), Perotti (El Shaarawy 59′); Dzeko. Allenatore: Spalletti.

Marcatori: Pasalic 75′(M); Dzeko 8′, 27′, El Shaarawy 77′, De Rossi 86′(R)

Espulsioni: Paletta 85′(M)

Ammoniti: Vangioni 47′, Lapadula 58′, Bertolacci 62′, Ocampos 76′(M); Manolas 62′(R)

Arbitro: Rizzoli

 

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.