Liga: cuore “colchonero”, l’Atletico Madrid vince in rimonta contro il Celta

Sembrava tutto finito, quando al 78′ John Guidetti aveva appena insaccato la rete del 2 a 1 del Celta Vigo al Vicente Calderon.

Si stavano già preparando i capi d’accusa per il processo a cui sottoporre Simeone e la sua tattica nel dopo partita, calcando la mano sull’imminente ottavo di finale di Champions League contro il Bayer Leverkusen e lo spauracchio di un’eliminazione che potrebbe definitivamente interrompere il progetto del Cholo.

 

E invece il cuore dei colchoneros ha ancora una volta fatto tutta la differenza necessaria per ribaltare il punteggio e portare a casa una partita che sembrava stregata. Con il 3 a 2 maturato nei minuti finali l’Atletico resta al quarto posto in classifica, rintuzzando l’assalto della Real Sociedad e restando a -4 dal Siviglia.

 

La partita ha riservato subito dei fuochi d’artificio. Al 6′ sono gli ospiti a passare in vantaggio, grazie al gol di Cabral. Neanche il tempo di organizzare una tattica difensiva utile a salvaguardare il gol, che l’Atletico Madrid trova il pareggio grazie a Fernando Torres, su assist di Carrasco.

I biancorossi continuano a spingere, e al 30′ hanno l’occasione di ribaltare il risultato: dal dischetto però El Nino si fa ipnotizzare da Alvarez, e fallisce il penalty.

 

Si va al riposo sul pareggio, con l’impressione però che gli uomini di Simeone abbiano in mano la partita, nonostante il Celta riesca a controllare con discreta tranquillità le folate offensive dei padroni di casa.

Anzi, sono proprio i galiziani che sembrano piazzare il colpo del KO. Dopo aver resistito alla pressione di Griezmann e compagni, Guidetti sfrutta al meglio l’assist di Wass, e porta avanti i suoi.

Gelo sul Calderon: al momento anche il quarto posto è scivolato dalle mani, e la squadra è in affanno. Ma il cuore colchonero esce fuori proprio nei momenti più duri: è quando tutto sembra perduto che l’Atletico riesce ad andare oltre le sue possibilità.

Prima Carrasco impatta la gara all’86’, e poi è proprio il Piccolo Diavolo, Griezmann, che su assist di Gameiro trova il guizzo giusto per tornare al gol e far esplodere come una polveriera il Cholo e tutto il popolo biancorosso.

 

Mai dare per spacciato l’Atletico: i colchoneros non muoiono mai.

 

IL TABELLINO DEL MATCH

Atletico Madrid – Celta Vigo 3-2

 

Atletico Madrid (4-4-2): Moya; Filipe Luis, L. Hernandez, Savic, Juanfran (46′ Vrsaljko); Koke, Saul (73′ A. Correa), Gabi, Ferreira-Carrasco; Torres (76′ Gameiro), Griezmann. All. Simeone

Celta Vigo (4-3-3): Alvarez; Johny, Roncaglia, Cabral, Hugo Mallo; Jozabed (64′ Wass), Radoja, P. Hernandez; Iago Aspas (85′ Diaz), Guidetti, Sisto (70′ Bongonda). All. Berizzo

Reti: Cabral 6′, Torres 11′, Guidetti 78′, Ferreira-Carrasco 86′, Griezmann 88′

Ammoniti: Gabi; Guidetti, Johny

Note: Torres sbaglia un rigore al 30′

 

Andrea Martino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.