Milan, Montella insiste ancora con Kalinic: contro il Sassuolo fiducia nel croato

Rossoneri alla ricerca del gol perduto

Tolte le quattro reti inflitte al Chievo, il Milan nelle ultime sei  giornate di campionato ha segnato solo due gol. Un dato preoccupante e che denota un problema di gioco che non aiuta e non mette in condizione i giocatori di esaltarsi. Ma non solo. La scarsa vena realizzativa dei vari attaccanti è palese, da Kalinic ad André Silva passando per Cutrone. Chi tra i tre però pare stia deludendo maggiormente è il croato vista l’investitura di Montella e la sua esperienza in massima serie.

L’allenatore campano punta ancora sul numero 7 e a Reggio Emilia sarà ancora lui il “puntero” titolare del Milan. Il fatto che giovedì non abbia iniziato il match dall’inizio gioca a suo favore ma adesso il tempo delle chiacchiere è finito e serve far parlare i gol.

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.