Napoli, coperta corta in mezzo al campo?

Fabian Ruiz, Zielinski, Allan ed Elmas: il centrocampo del Napoli è uno fra i più competitivi in Italia, ed in Europa, ma proprio in mezzo al campo sembra non avere i giusti ricambi. Ancelotti infatti, nell’affrontare le tre competizioni, potrà utilizzare in maniera alternata tre dei giocatori sopra citati. Ciò a meno di un cambio di modulo. Di conseguenza, in caso di infortunio, non c’è ampio raggio di scelta per il tecnico ex Bayern Monaco. Inoltre, nelle gare più complicate, difficile ci viene da credere che l’allenatore mandi in campo dal primo minuto il turco Elmas.

Resta quindi il profondo dubbio su un centrocampo che potremmo definire anche incompleto. Si è visto contro la Juventus, con Allan e Fabian Ruiz in perenne difficoltà, e ciò potrebbe ricapitare visto che i due calciatori sono costantemente impegnati fra nazionale e squadre di club. Inoltre, con una squadra votata all’attacco, reggere il peso dei contropiedi avversari senza la giusta carica nelle gambe risulta devastante.

E pensare che lo scorso anno, il Napoli a settembre partiva con ben 6 centrocampisti, tra cui Hamsik, Rog e Diawara. Una struttura che, nonostante i limiti tecnici di vari giocatori, permetteva di essere coperti in ogni evenienza. Poi a gennaio le partenze dell’ex capitano in Cina, e di Rog a Siviglia, non hanno visto l’arrivo di nessun calciatore. Anzi, a giugno l’addio di Diawara ed il suo acquisto di Elmas.

Insomma, se in altre squadre, come la Juventus, ci sono problemi di abbondanza, per i partenopei c’è il rischio di restare senza centrocampisti di ruolo in caso di emergenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.