Napoli, De Laurentiis e la squadra: ecco cosa ci aspetta

A margine dell’evento per la firma della convenzione sullo Stadio con il Comune, il presidente azzurro ha commentato le recenti voci sul proprio club

Un fiume in piena. È forse questa la dicitura più corretta per descrivere Aurelio De Laurentiis a margine dell’evento che l’ha visto protagonista in occasione della firma sulla convenzione per lo stadio San Paolo assieme con il comune partenopeo.

Il presidente, infatti, ha parlato di Insigne, Ancelotti, Mertens e Callejon. Partendo, per semplicità di cronaca, dagli ultimi due, De Laurentiis ha ipotizzato, senza usare mezzi termini, l’eventuale scenario di gennaio, con entrambi in partenza per la Cina.

Per quel che riguarda Ancelotti, invece, il presidente ha smentito tutte le voci su presunti litigi, ribadendo che il loro rapporto “amichevole” potrà durare anche per i prossimi 10 anni.

Infine, sul capitano, un po’ come per gli altri due compagni di squadra, non c’è andato leggero. Per lui, Insigne deve in fretta liberarsi di tutti i problemi che lo distolgono dai propri compiti. “Deve essere una persona più serena”, precisamente.

COSA CI ASPETTA

Ovviamente, tra stilettate e dichiarazioni d’amore, ora ci aspettiamo le repliche di tutti i personaggi coinvolti. Ovviamente non su siti o giornali, bensì sul campo, dove soprattutto Insigne è chiamato a giocare come solo lui sa fare.

 

Francesco Cipriani

Studente di legge e aspirante giornalista. Appassionato di calcio e di sport in generale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.