Napoli, Lorenzo Insigne formato “La Joya”

Del duello Dybala-Insigne, i due uomini di maggior talento di Juventus e Napoli, se ne parlava da tempo e ieri sera, forse, si è toccato il punto più alto di questa “sfida”.

Se l’argentino per 45 minuti, prima di esser sostituito durante l’intervallo, ha anonimamente corso per il campo, non si può dire lo stesso del napoletano. Una gara che ha fatto da specchio alle ultime prestazioni dei due. L’uno decisivo in negativo con Real Madrid e Crotone, l’altro che anche nei momenti negativi ha fornito assist e reti alla squadra.

Insigne, lo scugnizzo formato “La Joya”

Parafrasando il soprannome di Dybala, ieri sera abbiamo assistito ad un Insigne formato “La Joya”. Una partita cinica, concreta e attenta quella del 24 azzurro che si è caricato la squadra sulle spalle e con la fascia al braccio, da napoletano, ha vinto allo Juventus Stadium.

Se la classe tecnica del partenopeo ormai non stupisce più, ciò che impressiona è la maturità caratteriale che sta mettendo in mostra. Dalla reazione su Khedira, volta più a caricare i suoi che a prendersela realmente col tedesco, a quel pallone spazzato al 92esimo con tutta la rabbia che aveva in corpo.

Nella scorsa stagione, dopo la partita di Madrid, De Laurentiis parlò di Insigne come l’unico ad averci messo la “cazzimma”, come si dice dalle parti del Vesuvio. Un altro merito che va al ragazzo di Frattamaggiore, a Sarri ed a Luigi Sepe, è proprio l’aver trasmesso a tutto il resto della rosa, ieri sera, quella cattiveria agonistica tipica di un napoletano in una partita così sentita.

Tra il Napoli e Insigne è la classica storia d’amore, fatta di incomprensioni e di passione pura. Una relazione che può diventare eterna con 8 semplici lettere: scudetto. Perché a 4 giornate dalla fine non c’è scaramanzia che tenga, bisogna crederci.

Antonio Di Martino

Studente di Economia Aziendale, diplomato in ragioneria, con la passione per il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.