Sfide da Bundesliga: Mario Gomez vs Sandro Wagner

La 19° giornata di Bundesliga ci riserverà sfide interessanti, ma anche un confronto a distanza tra due attaccanti molto fisici: Mario Gomez vs Sandro Wagner. Questi due “giganti” di oltre 190 centimetri si ritroveranno infatti uno di fronte all’altro domenica 12 febbraio alle ore 15.30, in occasione di Wolfsburg-Hoffenheim.

Si giocherà in casa dei “Lupi”, che devono riscattare la sconfitta di misura contro il Colonia, mentre gli ospiti arrivano a questo match con il morale alto per il roboante 4-0 rifilato al Magonza, un risultato che dimostra come la squadra di Nagelsmann abbia già dimenticato la prima sconfitta in campionato, arrivata due settimane fa con il RB Lipsia dell’austriaco Hasenhuttl.

Torniamo però ai principali terminali offensivi di queste due squadre, cominciando dall’attaccante ex Bayern e Fiorentina, che ha deciso di tornare in patria per rilanciarsi e riconquistare credibilità, ma soprattutto quella freddezza sotto porta a cui ci aveva abituato e che in Italia si era un pò smarrita.

Mario Gomez con il Wolfsburg ha iniziato a rilento, perché nel primo mese, in sei match di Bundes non è riuscito a realizzare neanche una rete, generando così i primi mugugni. Il giocatore tedesco però dopo questo periodo di adattamento si è sbloccato con la nuova maglia il 22/10/2016 contro il Darmstadt, dopodichè si è ripetuto in Coppa e infine ha messo a segno anche una doppietta contro il Friburgo. Le successive sfide non l’hanno visto protagonista in fase realizzativa, in compenso però le sue prestazioni sono cresciute, tant’è che negli ultimi 4 match sono arrivati altri tre sigilli, rispettivamente contro M’Gladbach, Amburgo e Augsburg. Ora è atteso dall’esame Hoffenheim, una delle squadre più in forma, in cui non avrà vita facile, per cui dovrà essere in grado di sfruttare al meglio la propria abilità nel gioco aereo e la sua esperienza.

Dalla parte opposta però non ci sarà un ragazzino allo sbaraglio, ma un attaccante di spessore come Sandro Wagner, che dopo le stagioni all’Herta Berlino e la scorsa col Darmstadt in cui ha realizzato 14 reti, ha deciso di “sposare” il progetto Hoffenheim. La scelta fatta finora gli sta dando ragione, perché questa squadra, plasmata dal giovanissimo tenico Nagelsmann, sta andando oltre ogni aspettativa, grazie ad un gioco frizzante e soprattutto ad una mentalità vincente, come dimostra la striscia impressionante di imbattibiltà in campionato, durata ben 17 partite, a cui ha posto un termine solo il RB Lipsia, ovvero l’altra favola di questa Bundesliga.

L’attaccante tedesco ha una struttura fisica imponente (90 kg per 194 cm), si sacrifica molto per la squadra, è abile nelle sponde e quindi anche nel gioco aereo e soprattutto vede molto bene la porta. L’unico suo neo di questa stagione finora è il rosso diretto rimediato contro il Lipsia, in cui arrivato il primo ko, un episodio che però non cancella quanto di buono fatto finora con questa maglia. Innanzitutto ha già raggiunto la doppia cifra, perché in 17 presenze ha messo a segno 10 gol e l’impressione è che non abbia intenzione di fermarsi, inoltre è reduce dalla squalifica e quindi sarà più fresco degli altri. Insomma, avrà voglia di riprendersi la scena e tornare a segnare reti importanti, per lui e per questo Hoffenheim. L’attuale 4° posto in classifica deve essere un punto di partenza, perché questa squadra non è assolutamente appagata e, anzi, vuole continuare così senza porsi dei limiti.

Sicuramente vedremo una bella partita, che potrebbe essere combattuta nonostante i sorprendenti 15 punti di differenza (Wolfsburg 19 – Hoffenheim 34), ma nel calcio si sa ogni partita è a sè. Non ci resta quindi che goderci lo spettacolo, con un occhio particolare a Gomez e Wagner, impegnati in una sfida a distanza molto interessante.

Riccardo Anelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.