Juventus-Napoli, Sarri contro il suo passato per la rivincita bianconera

Sarà Juventus-Napoli la tanto attesa finale di Coppa Italia. Nella seconda partita post lockdown arriva un altro pareggio, questa volta 1-1. Al San Paolo al gol iniziale di Christian Eriksen ha risposto Dries Mertens per quello che è valso il definitivo pass per la finale di mercoledì.

Primi 45’ di calcio vero, con Eriksen che ne impiega soltanto due per sorprendere la difesa del Napoli ed Ospina direttamente da calcio d’angolo per lo 0-1. Il portiere colombiano si rifà quaranta minuti più tardi lanciando Insigne e Mertens in contropiede per finalizzare l’1-1 momentaneo e definitivo. I secondi 45’ invece, come prevedibile, non sono spettacolari come i primi. Forse più Inter che Napoli ma dalle parti di Ospina, in netta crescita, non si passa. Termina dunque in pareggio, ma un pareggio che per l’Inter sa di sconfitta e per il Napoli di vittoria.

La vittoria di Gattuso, la vittoria della squadra, la vittoria del gruppo Napoli che si guadagna un’altra finale contro la rivale di sempre: la Juventus. Sarà una sfida ed una finale speciale per tutti, ma soprattutto per Maurizio Sarri. Un ritorno al passato per lui che è diventato grande proprio sotto il Vesuvio e che, per la prima volta da avversario, quest’anno ha affrontato due volte vincendo in casa e perdendo in trasferta.

Campo neutro invece, l’Olimpico di Roma, per la terza sfida dell’anno. Un re-match di quella finale del 2012 che vide trionfare i Partenopei di Mazzarri contro i bianconeri di Antonio Conte, alla prima sconfitta stagionale. Una vera e propria rivincita dunque per la Juventus con Maurizio Sarri che ritrova il “suo” Napoli per poter mettere le mani sul primo trofeo della stagione.

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.