Napoli-Juventus, gli azzurri trionfano ma a far festa è la Juventus. Partita a ritmi alti con il “giallo” Pipita

Al San Paolo va in scena Napoli-Juventus, ritorno della semifinale di Coppa Italia .

L’andata terminata con il risultato di 3 a 1 per i bianconeri costringe gli azzurri ad una grande rimonta, per passare il turno.

Una partita giocata sempre a grandi ritmi dalle due compagini e che vede passare in vantaggio gli ospiti con il grande ex Higuain. Il Pipita riceve palla fuori aria, si gira indisturbato, ed insacca di precisione. A cercar di ristabilire la parità ci prova Milik che, dalla distanza, la spedisce al lato. Termina così la prima frazione.

La ripresa è prevalentemente a tinte azzurre, con i partenopei che partono forte. Al minuto 53′, Hamsik insacca alla sinistra di Neto, ma neanche 6 minuti dopo è ancora Higuain a segnare. Sarri decide, dunque, di affidarsi a Mertens che appena entrato sfrutta una papera di Neto e firma il 2 a 2.

Il Napoli, che controlla prevalentemente il possesso palla, trova anche il 3 a 2 con Insigne a 20 minuti dalla fine. Da questo momento in poi è forcing partenopeo che vanno stanziano quasi sempre nella metà campo avversaria senza riuscire a trovare la via della rete.

La Juventus approda in finale, dove troverà la Lazio, mentre il Napoli ora dovrà concentrarsi sulla rincorsa al secondo posto in campionato.

Curiosità: dopo la prima marcatura, Higuain, ha rivolto il suo sguardo verso la tribuna dov’era De Laurentiis pronunciando una frase che hai più è sembrata “è colpa tua”. Ma questo è un giallo che non sarà mai svelato.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Diawara, Zielinski(Allan 82′), Hamsik(Pavoletti 76′); Callejon, Milik(Mertens 61′), Insigne.

Juventus (4-2-3-1): Neto; Dani Alves, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Rincon(Pjanic 70′), Khedira; Cuadrado, Dybala(Barzagli 76′), Sturaro(Lemina 86′); Higuain.

Ammoniti: Koulibaly 28′, Callejon 30′, Diawara 55′, Jorginho 76′, Ghoulam 81′ (N); Rincon 25′, Cuadrado 30′, Pjanic 85′, Dani Alves 88′(J).

Marcatori: Hamsik 53′, Mertens 61′, Insigne 67′(N); Higuain 32′-59′(J)

Antonio Di Martino

Studente di Economia Aziendale, diplomato in ragioneria, con la passione per il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.