Allegri post Atalanta – Juve: “Questo punto risulterà molto importante col tempo, buona gara di Bernardeschi. Sul VAR…”

Le parole dell’allenatore bianconero

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato a margine del match contro l’Atalanta ai microfoni di Mediaset Premium. Ecco quanto emerso:

Sulla gara: “La squadra ha fatto una bella partita in particolare sotto il punto di vista tecnico, sembrava tutto in discesa, ma dopo il primo gol dell’Atalanta e nel secondo tempo ci siamo innervositi. Dispiace per i due gol presi soprattutto, abbiamo rischiato. Sulla punizione bisognava essere più preparati sulla ribattuta e poi bisogna anche ammettere che Cristante ha fatto un bellissimo gol, riguardo a quello del pareggio. Le occasioni per portarla a casa le abbiamo avute, tra l’altro il rigore sbagliato, ripeto dispiace molto per le reti subite”.

Su Bernardeschi: “Io credo che Federico abbia fatto una bella partita, anche in fase difensiva, sono molto contento”.

Sul VAR e gli episodi: “Non do giudizi. Il VAR è uno strumento tecnologico che, seconde me, va usato per gli episodi oggettivi e non soggettivi. L’arbitro o da rigore o non da rigore. A marzo quando gli episodi conteranno realmente, non so quanto potrà durare una partita. È un mio modesto parere, non critico nessuno. Gli organi di competenza sanno sicuramente qualcosa in più di me”.

Sul campionato: “La Juventus insieme a Napoli, Roma e Inter, lotterà fino alla fine. Il calcio è bello anche per questo, per queste partite più difficili, l’importante è rimanere sereni. Abbiamo perso lucidità nel finale ed ho anche avuto paura di perdere, ma questo punto risulterà molto importante più in là”.

Caterina Pullia

Nata nel marzo 1999 a Lamezia Terme, studia "Comunicazione, tecnologie e culture digitali" all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Scrive di calcio e di Juventus, a cui è fortemente legata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.