Atalanta in piena corsa per l’Europa: decisivo il petto del giovane Mancini!

Atalanta, l’analisi del giorno dopo

Successo di misura per l’Atalanta, che piega 1-0 il Chievo e si porta così al 7′ posto in classifica. Decisiva la rete di petto del giovane Mancini (classe ’97), abile a sfruttare l’assist di Cristante. Un gol (convalidato dopo la verifica Var) da tre punti per un ragazzo di soli vent’anni, che, gettato nella mischia da Gasperini, si è fatto trovare pronto, travestendosi addirittura da match-winner.

La Dea scavalca così il Milan e si avvicina ulteriormente alla famosa zona Europa. La Sampdoria infatti, fermata sull’1-1 dal Torino, ora dista solamente due punti. Un successo meritato per i bergamaschi, che fin da subito hanno spinto sull’acceleratore per “buttare giù” il muro dei clivensi, protagonisti di una gara molto difensiva. Difesa solida e attenta, centrocampo di grande quantità e qualità, attacco poco incisivo, ma costantemente pericoloso. Per quanto visto sul campo infatti il punteggio avrebbe potuto essere più largo, perché gli orobici hanno creato almeno 3-4 occasioni nitide. Solo Sorrentino ed un pizzico di imprecisione hanno evitato un passivo più pesante per gli uomini di Maran.

Detto questo, l’obiettivo primario era superare l’ostacolo Chievo e così è stato. I veronesi sono sempre stati una squadra molto ostica, che concede pochi spazi e fa della grinta la propria arma migliore. L’Atalanta però ha avuto la giusta pazienza e al minuto 72 è stata premiata con una rete beffarda, ma vincente. Sicuramente il modo migliore per riscattare il ko in Coppa Italia subito dalla Juventus e proiettarsi con maggiore serenità al prossimo impegno. I ragazzi di Gasperini infatti saranno attesi dalla trasferta dell’Ezio Scida, dove sfideranno un Crotone galvanizzato dal pareggio di San Siro contro l’Inter. Dopodiché la testa sarà esclusivamente alla sfida di andata del Signal Iduna Park di Dortmund, valido per i sedicesimi di finale di Europa League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.