Atalanta, attacco decimato: Cornelius la scelta più logica, Barrow l’azzardo!

Atalanta, attacco decimato in vista del match con l’Inter

Un pareggio strappato a fatica sul campo della Spal per l’Atalanta, che però dovrà fare ancora i conti con le assenze. Il reparto offensivo infatti, in vista del match di sabato sera con l’Inter, sarà decimato. Il ginocchio di Josip Ilicic è ancora gonfio e quindi sarà molto difficile rivederlo in campo tra sei giorni. Nel frattempo però in casa bergamasca c’è molta apprensione, perché lo sloveno potrebbe sottoporsi a nuovi accertamenti per valutare meglio l’entità dell’infortunio. L’altro forfait invece riguarda Andrea Petagna, fermato un turno dal giudice sportivo. Decisivo il cartellino giallo rimediato sabato a Ferrara, che, essendo diffidato, ha fatto scattare inevitabilmente la squalifica. Detto questo, Gian Piero Gasperini potrà contare sui “superstiti”: Gomez, Cornelius ed il giovane Barrow.

Cornelius favorito, ma occhio a Barrow

A rigor di logica, l’alternativa più probabile sembra essere quella di rilanciare Andreas Cornelius dal primo minuto. Attaccante di maggiore fisicità rispetto a Petagna, ma soprattutto con caratteristiche diverse. Dopo l’ottimo periodo avuto ad inizio 2018 però, in cui aveva momentaneamente guadagnato la titolarità, per il danese ci sono stati solamente spezzoni di gara. L’ultima apparizione dal 1′ infatti risale al 10 febbraio, quando la Dea aveva impattato 1-1 all’Ezio Scida di Crotone.

Premesso che il Papu Gomez giocherà sicuramente, passiamo ad una scelta che, se dovesse essere presa in considerazione, sarebbe senza ombra di dubbio l’azzardo di giornata: Musa Barrow. L’attaccante africano, originario del Mali, infatti potrebbe rappresentare più di una tentazione per Gasperini. Soprattutto per il suo rendimento.

Nelle ultime due partite infatti, rispettivamente con Sampdoria e Spal, il ragazzo della Primavera ha avuto a disposizione circa mezz’ora ed entrambe le volte è stato uno dei più pericolosi. Neanche 20 anni, ma la personalità certamente non gli manca. Vedremo quindi se anche stavolta darà il suo contributo a gara in corso oppure se verrà inserito nell’undici iniziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.