Atalanta, ancora una seduta personalizzata per Mattia Caldara

Atalanta, Caldara ancora a parte

L’assenza di undici giocatori, impegnati con le rispettive Nazionali, costringe Gian Piero Gasperini a lavorare a ranghi ridotti. In casa Atalanta però ci sono da monitorare attentamente le condizioni di Mattia Caldara. Il difensore infatti continua a trascinarsi i problemi alla schiena. Sembravano essere stati smaltiti nel match di andata con il Borussia Dortmund e invece si sono ripresentati. Una ricaduta che non gli ha permesso di essere disponibile per le ultime gare prima della sosta, rispettivamente Verona, Juventus, Bologna, Crotone e Chievo.

Questa pausa quindi arriva al momento giusto. Il giocatore infatti anche oggi ha svolto una seduta personalizzata. L’impressione però è che per la ripresa del campionato (sabato 31 marzo) possa essere pienamente recuperato. Detto questo, sarebbe un errore forzare i tempi, anche perché la Dea ha già dimostrato di avere delle ottime alternative. Palomino ormai è da considerare un dodicesimo titolare, Mancini invece sta entrando sempre di più nelle rotazioni del Gasp. L’Atalanta quindi è coperta. D’altra parte però spera di riavere al più presto Caldara, centrale difensivo con il vizio del gol, promesso sposo bianconero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.