Atalanta-Sampdoria, le probabili formazioni: out Ilicic, dubbio Quagliarella

Atalanta-Sampdoria

Mancano ormai poche ore al recupero tra Atalanta e Sampdoria, valido per la 27′ giornata di Serie A. E in un mese la situazione delle due squadre è cambiata parecchio, quanto meno a livello di punti. La Dea infatti ha sfruttato a dovere i passi falsi della Doria, ribaltando un -6 in un +3. La classifica infatti recita: nerazzurri 47, blucerchiati 44.

Il coltello dalla parte del manico quindi ora è nelle mani dei bergamaschi, che proveranno a vincere lo scontro diretto per incrementare ulteriormente il vantaggio e rafforzare così il 7′ posto solitario. I liguri però avranno il dovere di rialzarsi dopo i ko con Crotone, Inter e Chievo. Questa sfida infatti sa un po’ di ultima chiamata per rientrare in piena corsa per l’Europa. Detto questo, passiamo al campo, concentrandoci sulle probabili scelte di Gasperini e Giampaolo.

Probabili Formazioni

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Cristante; Petagna, Gomez;

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Murru; Verre, Linetty, Praet; Ramirez; Quagliarella, D.Zapata;

Tante coferme per gli orobici dopo il successo con l’Udinese. Berisha è recuperato, anche se in porta dovrebbe giocare ancora con Gollini. Difesa confermata, con Toloi-Palomino-Masiello. Caldara è a disposizione, ma potrebbe non essere rischiato. Hateboer e Gosens sugli esterni, i soliti De Roon e Freuler in mezzo al campo e Cristante a fungere ancora da trequartista. Ilicic infatti è ancora out, per cui si dovrebbe optare ancora per la coppia Gomez-Petagna. Occhio però sia a Cornelius che al giovane Barrow, che potrebbero avere spazio a gara in corso.

In casa doriana invece tengono banco le condizioni di Quagliarella. L’attaccante è stato convocato e dovrebbe partire titolare. Il dubbio però verrà sciolto solo all’ultimo. In caso di forfait pronto Caprari, che affiancherà Duvan Zapata. Per il resto nessuna sorpresa. Viviano in porta, quartetto difensivo composto da Bereszynski, Silvestre, Ferrari e Murru, mentre a centrocampo pesa l’assenza di Torreira (squalificato). Il regista quindi sarà Linetty, con Verre e Praet che agiranno da mezz’ali. Infine il dubbio trequartista tra Alvarez e Ramirez. Il primo scalpita, il favorito però rimane l’ex Bologna nonostante un ultimo periodo di appannamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.