Benevento, Vigorito: ”Nel calcio qualcosa non funziona. Vogliamo ritornare in A più strutturati”

Il presidente del Benevento Oreste Vigorito ha commentato l’aritmetica retrocessione in Serie B della sua squadra ai microfoni di Radio Rai.

Le parole di Vigorito:

La retrocessione – “Abbiamo chiuso in bellezza la Serie A, ma ci mancano ancora quattro partite e possiamo mettere ancora in mostra la nostra dignità. Sono quattro gare difficili dalle quali vogliamo consolidare l’idea che iniziando a fare prima potevamo farcela. Ciò che mi è piaciuto molto sono stati gli spettacoli messi in scena dalle tifoserie italiane, in particolar modo da quella del Benevento. Gli italiani nel calcio danno il meglio di loro stessi. Il nostro problema è stato quello di essere saliti sul treno della Serie A di corsa e con viaggiatori che non pensavamo di incontrare. Questo ci ha penalizzato molto, nel girone d’andata abbiamo collezionato record negativi che ci hanno reso simpatici, divertenti ma anche ridicoli. Noi però nel frattempo miglioravamo e l’abbiamo messo in mostra nel girone di ritorno. Però c’è un segnale: le ultime tre sono le tre neopromosse, vuol dire che nel mondo del calcio qualcosa non funziona”.

Ritorno in massima categoria: “Se ci facciamo prendere da questa smania andiamo in Lega Pro. Noi dobbiamo costruire, abbiamo un settore giovanile con oltre 500 iscritti e in Serie A vogliamo tornarci in modo più strutturato. Costruirò una squadra in grado di disputare una buona Serie B, poi sarà la squadra a dimostrare se sarà in grado di tornare subito in Serie A”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.