Bologna, Donadoni: “Crotone squadra matura, noi dobbiamo essere più cinici”

Le parole di Donadoni in conferenza stampa

Nella consueta conferenza stampa in vista di Bologna-Crotone, ha parlato in conferenza stampa l’allenatore rossoblu Roberto Donadoni. Ecco le parole del tecnico bergamasco:

Crotone più esperto:” Indubbiamente quello che hanno fatto loro l’anno scorso è qualcosa di importante, e va a condizionare positivamente l’attuale cammino in Serie A. Anche contro la Fiorentina ha fatto un ottimo risultato. E’ una squadra a cui dobbiamo fare attenzione”.

 Riguardo ai pochi gol segnati: ”Anche contro la Roma abbiamo avuto delle occasioni, dobbiamo essere più presenti e cattivi in area di rigore. Dobbiamo essere in grado di portare più giocatori possibili in area di rigore con determinazione, se ne portiamo solo uno diventa chiaramente più complicato segnare. Spesso siamo frenetici e nervosi, pensando che dobbiamo segnare subito, invece dobbiamo essere più tranquilli e lucidi per essere più incisivi in zona gol.”

Su Crisetig:” Ha grande professionalità, è un ragazzo esemplare, ma deve migliorare la capacità d’impatto a livello fisico. Quando c’è stata l’opportunità di metterlo in campo lui si è giocato le sue possibilità, dando competitività ai compagni di reparto.”

Palacio:”Se ci sarà domani, sarà al 100%. Non giocherà di certo un giocatore che sarà al 70/80%, sarebbe poco rispettoso per i compagni che invece sono al meglio fisicamente.”

Bologna quinta difesa del campionato: ”Dobbiamo migliorare nel tenere il baricentro più alto, per ripartire con velocità in contropiede e far male agli avversari. Se riusciamo a far combaciare una fase difensiva attenta con una offensiva concreta e lucida possiamo fare il salto di qualità. ”

Su Pulgar:” Erick deve migliorare nella gestione dei cartellini gialli, deve essere più attento. Viene ammonito con estrema facilità, questo deve essere un motivo di crescita per lui. E’ un ragazzo che ha assunto personalità in quel ruolo, può fare ancora meglio e diventare più determinante in fase di impostazione e di proposizione per i compagni. Il fatto che non ci sia domani mi preoccupa fino a un certo punto perché chi lo sostituirà sarà all’altezza della situazione.”

Sulla gara di sabato: “Contro il Crotone ci vuole intensità come contro la Roma, la squadra calabrese ha caratteristiche ben precise e dobbiamo mettere in campo le nostre qualità, aggredendoli fin dal primo minuto di gioco”.

Riguardo il gol di El Sharaawy: Come il gol subito dal Chelsea contro la Roma è stato un bellissimo gol, ma noi siamo stati poco lucidi nel contrastare il tiro. Nei calci piazzati dobbiamo migliorare perché il Crotone porta a saltare molti giocatori”

I complimenti di mister Nicola: “ Abbiamo visto il Crotone che tipo di caratteristiche ha e noi dobbiamo essere umili prendendo coscienza delle nostre capacità che magari sulla carta sono superiori. Dobbiamo metterci la giusta cattiveria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.