Bologna-Milan 2-3: i rossoneri espugnano anche il Dall’Ara. Prova di qualità e carattere

Dopo il Tardini, il Milan esce con tre punti pesantissimi anche dal Dall’Ara di Bologna. Un match che vede i rossoneri entrare bene in campo, autoritari e determinati a fare propria la posta in palio. Un ottimo Piatek si procura e realizza il rigore del vantaggio. Polacco in crescita anche dal punto di vista fisico rispetto alle ultime uscite. Poi il raddoppio del solito Theo Hernandez su un assist splendido di Suso. Gara in controllo ma riaperta proprio dal francese per un autogol sfortunato.

E’ proprio qui che si vede il carattere della squadra di Pioli. Rientra in campo nella ripresa con lo spirito giusto e subito Bonaventura, con un mancino piazzato, che ristabilisce le distanze. Ottime le trame di gioco dal punto di vista tecnico. Il ritorno di Jack, non solo dal punto di vista realizzativo, ha dato maggior fluidità e peso specifico in mezzo al campo. Gara che si riapre per il rigore causato da Theo su Orsolini (penalty fotocopia a quello concesso ai rossoneri) ma nel finale sono i rossoneri a sfiorare più volte il quarto gol.

Un risultato ingannevole per quanto visto nel 90′ ma quel che conta per il Diavolo sono i tre punti. La strada adesso è quella giusta, i rimpianti davvero tanti.

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.