Coronavirus, la situazione delle competizioni in Italia e in Europa

Una situazione di emergenza, grave e complicata per tutti quella che sta stravolgendo letteralmente tutto il Mondo. Lo sport, il calcio, ma non solo, si sono fermati a causa del coronavirus che, in Italia in particolare, sta seminando il panico tra la gente per i tanti contagi registrati fino ad ora.

Parlando di calcio, le competizioni sono state tutte sospese per garantire la salute e la massima sicurezza di tutti. Dalla Serie A alla Liga, passando per Premier League, Bundesliga ed anche Champions ed Europa League. Tutto fermo almeno fino agli inizi di Aprile quando, si spera, possa essere tutto o quasi rientrato. La positività di calciatori ed allenatori in tutta Europa ha spinto a bloccare tutto ed attendere la fine di questo vero e proprio incubo.

POSSIBILI RECUPERI  E STRAVOLGIMENTI DEI CAMPIONATI

Un altro dei tanti problemi riguarda il recupero delle varie competizioni che, verosimilmente, farà slittare di un anno Euro2020. La stagione calcistica in tutta Europa infatti dovrebbe vedere la fine ad estate inoltrata, ma organizzare il tutto, tra campionati e coppe, è difficilissimo e prendono forma varie ipotesi di conclusioni anomale e mai viste in precedenza.

Per la nostra Serie A infatti c’è al vaglio l’ipotesi playoff per decidere la vincitrice dello scudetto e playout per la corsa a non retrocedere, oltre a concludere con l’attuale classifica o far slittare tutto. Anche la Champions va verso una formula mai vista prima. La UEFA starebbe pensando di far disputare le restanti gare degli ottavi e poi attuare la rivoluzione dai quarti in poi. Gare secche per decidere le semifinaliste e poi una final four a Istanbul, luogo dove è in programma la finale, per decretare la vincitrice.

In un momento delicato per tutti anche il mondo del calcio dunque si ferma e valuta soluzioni alla portata di tutti, per combattere insieme e vincere la partita più importante.

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.