Debacle Lazio in Europa, l’Inter perde un fedele alleato

Lazio travolta ed eliminata dall’Europa League. Non ci voleva. Per il calcio italiano in primis, bastonato clamorosamente da quello austriaco. La spregiudicatezza tattica del Salisburgo che sopravanza la disciplina del buon Simone Inzaghi. Tutto inspiegabile, a cominciare dai gol subiti da Berisha. Deviazioni, disattenzioni, di tutto un po’, a cavallo dell’illusorio vantaggio di Immobile. Stridono inoltre le parole dell’allenatore italiano a margine della disfatta, dalle quali quasi non traspare un minimo d’amarezza.

E in secundis? Non ci voleva per l’Inter, immischiata nella corsa alla Champions League proprio contro la Lazio. I neroazzurri non potranno più sfruttare il fattore ‘distrazione’ dei biancocelesti, vogliosi di un immediato riscatto in campionato. L’Europa League avrebbe portato via energie preziose e costretto gli aquilotti a logiche di turn over.

Per gli uomini di Spalletti in ogni caso cambia poco. La sconfitta di Torino costringe, come se non bastasse, a fare più punti possibili. A partire dalla delicatissima trasferta di Bergamo, contro l’Atalanta, spesso bestia nera della beneamata. Anche nelle vittorie, data la discesa libera dello scorso anno dopo il fragoroso 7-0 di San Siro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.