Eriksen, un top player in saldo

Quale sarà la prossima squadra di Eriksen?

In scadenza 2020, Christian Eriksen è un vero e proprio top player in saldo. Attualmente in forza al Tottenham, club che tuttavia potrebbe lasciare a zero la prossima stagione, dopo ben 7 anni. La dirigenza degli Spurs, nonostante la spietata concorrenza, vorrebbe convincere il talentuoso centrocampista a rinnovare il proprio contratto. Il danese percepisce un ingaggio di circa 4.5 milioni a stagione che la compagine inglese sarebbe disposta anche a raddoppiare.

Ma non è facile. Dopo sei stagioni (e zero titoli), Eriksen avrebbe manifestato la volontà di cambiare aria, rispettando però il contratto in essere. Ed ecco che è già iniziata la corsa per assicurarselo a parametro zero. Diversi top club si sono già mossi e tra questi è possibile annoverare sicuramente la Juventus, oltre che il Real Madrid e il Manchester United. Ma non solo. Io classe ‘92 é uno dei migliori centrocampisti in assoluto in circolazione ed è normale che faccia gola a tanti top club, soprattutto se dovesse rifiutare l’eventuale rinnovo del Tottenham.

La concorrenza, come anticipato, è tantissima ed Eriksen dal primo febbraio sarà libero di firmare con una nuova squadra. Ma se da una parte non bisognerà pagare il cartellino, dall’altra sarà necessario uno sforzo economico per quanto riguarda la questione dell’ingaggio e delle eventuali commissioni. La richiesta dell’entourage del giocatore è di almeno 11 milioni di euro (escluse commissioni, ndr), cifra destinata a lievitare considerati i tanti estimatori pronti a formulargli un’offerta.

Dopotutto, un centrocampista così duttile come Eriksen, il quale nasce trequartista, ma che è in grado di ricoprire quasi tutti i ruoli del reparto nevralgico, è praticamente introvabile. Dotato di una tecnica sopraffina, dispone di piedi educatissimi: che sia il destro o il sinistro, non fa praticamente alcuna differenza. Ha inoltre un’ottima visione di gioco e i suoi numeri confermano quanto sia abile sia nel servire il passaggio decisivo ai compagni, sia nel concludere personalmente l’azione. Il raggiungere sempre la doppia cifra di assist e gol, in un campionato competitivo come la Premier, con l’aggiunta anche delle altre competizioni europee e non, non è assolutamente qualcosa di scontato. Anzi. Ma non finisce qui. Eriksen è anche uno specialista nei calci piazzati. Un centrocampista completo, il quale farebbe la fortuna di qualunque club.

Felice Allocca

Nato ad Avellino nell'ottobre del 1996. Studente presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Aspirante giornalista sportivo, collabora con il portale Zonacalcio.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.