Football Leader, Rastelli: “Il calcio in Italia sta evolvendo, sulle squadre di provincia…”

Nella splendida kermesse dell’Hotel Royal, situato sul lungomare di Napoli, si sta svolgendo la prima giornata del tanto atteso Football Leader. In questa prima giornata il tema che è portato alla luce è la contrapposizione fra il “sarrismo” ed “allegrismo”. Proprio su ciò è intervenuto Massimo Rastelli, ecco quanto emerso dalle sue parole:

“Un tempo le piccole squadre tendevano a chiudersi dietro la propria metà campo, aspettando le offensive dei top club. Ora lentamente la mentalità degli allenatori sta cambiando. Tutti provare a portare a casa i tre punti, anche nel caso delle piccole squadre di provincia. Qui non ci si accontenta più di quello che è il punticino. Ciò si collega poi alla filosofia del bel gioco, che tutti gli allenatori provano a creare nei rispettivi club. Un tipo di calcio che pian piano si sta espandendo, trovando vari interpreti. La qualità del calcio in Italia si è abbassata a causa di giocatori che sempre più spesso imparano le basi una volta arrivati in Serie A. Prima tutto ciò era incultato nella testa dei ragazzi già quando si davano i primi calci in strada.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.