Genoa-Chievo, gli in e out del match

Nella gara dello stadio Luigi Ferraris, nel turno infrasettimanale della quinta giornata del campionato di Serie A, il Genoa non è riuscito ad andare oltre l’1-1 contro il Chievo Verona. A decidere la sfida sono state le reti di Laxalt per i genoani e di Hetemaj per i gialloblu che, nonostante una prestazione non propriamente esaltante sono riusciti comunque a guagagnare un punto da questa insidiosa trasferta.

Analizziamo adesso chi sono stati i migliori ed i peggiori del match:

In

Diego Laxalt – L’esterno mancino uruguaiano è finalmente tornato l’inarrestabile locomotiva che tutti conoscevamo: velocità, grinta, dribbling e gol. Praticamente da solo è riuscito quasi per tutta la partita a martellare la difesa avversaria con continui cross e ribaltamenti di fronte. Il gol, quello del momentaneo ed illusorio vantaggio, è la ciliegina sulla torta di una prestazione senza alcuna sbavatura.

Perparim Hetamj – Gol a parte, dopo l’inizio di stagione stentato il centrocampista finlandese sembra stia tornando anche lui quello di una volta. Forza, grinta e inserimenti letali sono le sue armi migliori. Armi che in questa gara gli hanno permesso di agguantere il pareggio e siglare la sua prima rete stagionale.

Out

Davide Biraschi – Il giovane difensore ex Avellino ne combina una dietro l’altra. Ritornato titolare dopo l’assenza contro la Lazio, commette troppi errori in fase difensiva e si fa costantemente saltare dagli attaccanti gialloblu. Uno dei peggiori in campo dei suoi. Assolutamente fuori forma.

Samuel Bastien – Il giovane centrocampista andato in gol nello scorso turno contro l’Atalanta, non riesce a ripetere la buona prestazione offerta qualche giorna fa. Soffre per tutta la partita le infinite sgaloppate di Laxalt lungo la fascia e non riesce praticamente mai a rendersi pericoloso in avanti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.